I “Breviari notturni campestri” di AgriTeatrì

Prosegue stasera ai Vigneti la rassegna di teatro, musica e gastronomia ideata da Ignazio Chessa 

ALGHERO. Prosegue anche in questo ultimo fine settimana di giugno il viaggio tra teatro, musica, cibo e arti in cartellone nella rassegna “AgriTeatrí”, che vede la direzione artistica di Ignazio Chessa.

Questa sera, con inizio alle 20, sarà di scena il concerto poetico “Breviario per notturni campestri”, con Massimiliano Fois (testi e voce), Quirico Solinas (chitarra, armonica e voce), Paolo Zuddas (percussioni) e Manuele Costantino (tromba), arrivato alla replica numero quindici. Nello spettacolo, a metà strada tra teatro e musica, il sacro ed il profano si fondono tra musica, parole e ricordi, in una Sardegna ancestrale e magica che riecheggia tra preghiere e rituali tramandati a fior di labbra, vibrazioni radio temporali di suoni d'altri tempi, la fine del mare, amori ermetici, attese in silenzio e canti dispersi nella notte. Il testo, opera dello scrittore Massimiliano Fois, è arrivato alla terza ristampa e ha ricevuto il primo premio nella sezione “Poesia edita” al Premio letterario Osilo. Dopo la performance il viaggio continua nella tradizione gastronomica sarda. Verrà servito, infatti, un piatto di fregula con ricotta mustia, pomodoro e basilico, accompagnato da una selezione di salumi e formaggi tipici sardi e un bicchiere dei migliori vini del territorio.

AgriTeatrí è il progetto nato dalla collaborazione tra Lo Teatrí di Ignazio Chessa con l’agriturismo I Vigneti che hanno lanciato questo nuovo format che consente all’offerta culturale, teatrale e turistica di incontrarsi e continuare a esistere nel pieno rispetto di quelle che sono le esigenze di sicurezza post Covid.

Le serate sono state progettate in chiave estiva, pensate per chi cerca il fresco e la quiete fuori città e in cui ci si lascia avvolgere prima dalla performance e poi, una volta finito lo spettacolo, insieme agli artisti, ci si rilassa nel magnifico prato degustando un piatto tipico della tradizione sarda in tutta sicurezza e in buona compagnia per un terzo tempo di condivisione e simpatia. Il progetto si avvale del supporto di professionisti del settore dello spettacolo che con coraggio danno un segno importante di ripresa, dimostrando l’importanza di tutto il comparto per un rilancio delle economie turistico-culturali.



WsStaticBoxes WsStaticBoxes