«Salute mentale, un servizio trascurato»

ALGHERO. «Più psichiatri, assistenti sociali e psicologi. Un’area comunale centrale, tra quelle per servizi già individuate e poi non utilizzate nella fase di reperimento del terreno da adibire a Cra,...

ALGHERO. «Più psichiatri, assistenti sociali e psicologi. Un’area comunale centrale, tra quelle per servizi già individuate e poi non utilizzate nella fase di reperimento del terreno da adibire a Cra, per realizzare centro diurno e centro residenziale in collaborazione con il privato sociale e la Regione, al fine di supportare e alleviare le famiglie, oggi sempre più sole».

È la proposta che i consiglieri dell’opposizione hanno presentato durante la commissione consiliare di stamane dedicata alle audizioni dei responsabili del Centro salute mentale, della Neuropsichiatria infantile e della riabilitazione e integrazione territoriale. La minoranza ha anche chiesto al sindaco e all’assessore ai Servizi sociali di sollecitare un’audizione al presidente della commissione apposita e alla presidenza della Consulta di cittadinanza dell’Ats «per denunciare lo stato vergognoso nel quale si trovano i servizi della salute mentale in città. È assurdo che a prendersi cura di 2400 sofferenti mentali nel CSM di Alghero, con un bacino di utenza che arriva fino a Ozieri, siano oggi solo 5 medici e che nessuna dotazione di personale sia stata assegnata alla neuropsichiatria infantile».



WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes