Città colpita dalla “terza ondata”

Covid, in aumento i casi di positività al virus. L’assessore Nieddu al Mariotti, procedono le vaccinazioni

ALGHERO. Continuano ad aumentare i positivi al Covid in città: sono 208 secondo i dati forniti ieri dall'Ats, 11 dei quali ricoverati. In netta diminuzione, invece, le persone in quarantena passate da quasi 600 dello scorso fine settimana a 248. Anche nella Riviera del Corallo, quello che in molti definiscono “effetto zona bianca”, ha colpito. Molti casi riguardano persone legate al mondo della scuola: studenti, insegnanti e personale scolastico. Il momento è delicatissimo e la settimana che sta per iniziare si preannuncia cruciale per la campagna di vaccinazione, così come evidenzia il sindaco Mario Conoci: «La situazione rispecchia il dato di tutta la Sardegna – commenta il primo cittadino – ed è quello della terza ondata dei contagi che segna la tendenza. Il segno che ci offre una prospettiva è quello della quarantena rispetto al precedente rilevamento: molti dei tamponi sono risultati negativi e il numero scende. Dobbiamo continuare a tenere duro, a osservare le prescrizioni, con la consapevolezza che la campagna vaccinale è la via d'uscita. Ma – prosegue Conoci – bisogna accelerare con i vaccini, la prossima settimana e i giorni a seguire saranno determinanti: sono previste oltre 6.000 somministrazioni agli over 70, sarà un passo importante. Stiamo uniti e vicini ai nostri operatori sanitari, con responsabilità».

Il primo cittadino ha annunciato che, con la zona rossa, i controlli saranno ancora più rigidi. Argomento, quello dei controlli più rigidi, evidenziato anche dall’opposizione di centrosinistra. Intanto, nel primo pomeriggio di ieri, visita a sorpresa, nell’hub vaccinale del Mariotti, da parte dell’assessore regionale della sanità, Mario Nieddu che, accompagnato dal sindaco Conoci, ha potuto constatare di persona la struttura algherese giudicata efficiente. Nel frattempo, la direzione sanitaria della Assl di Sassari, ha comunicato il calendario vaccinale che da domani, lunedì 12 aprile, sarà dedicato ai cittadini algheresi di età compresa tra i 70 e i 79 anni. L'ingresso è su viale Aldo Moro (ex canalone). Per ricevere la somministrazione del vaccino anti Covid-19, i cittadini dovranno presentarsi presso il centro vaccinale del Mariotti, muniti di tessera sanitaria e documento di identità.

Per evitare attese o assembramenti, è chiesto a tutti i cittadini appartenenti a questa specifica categoria di rispettare gli orari indicati nel calendario apposito. La Assl Sassari ricorda che è sempre attiva la modalità di registrazione nella piattaforma regionale. Si ricorda inoltre che i pazienti definiti come fragili dalle indicazioni ministeriali, compresi quelli non inclusi nelle fasce di età di cui al target vaccinale in corso, possono sempre rivolgersi al proprio medico di famiglia per organizzare la propria somministrazione del vaccino. Nei giorni scorsi è stato attivato anche un numero di telefono per le persone fragili, per il quale sono stati segnalati problemi per le lunghe attese. In questo caso è consigliabile telefonare al proprio medico di base.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes