Recuperata una tartaruga Caretta caretta

ALGHERO . Un’esemplare di Caretta caretta, tartaruga marina più comune del mediterraneo, è stata recuperata dal personale dell'Area Marina Protetta Capo Caccia-Isola Piana con la collaborazione di un...

ALGHERO . Un’esemplare di Caretta caretta, tartaruga marina più comune del mediterraneo, è stata recuperata dal personale dell'Area Marina Protetta Capo Caccia-Isola Piana con la collaborazione di un diportista. La tartaruga era in evidente stato di difficoltà e incapace di immergersi, probabilmente a causa di una costipazione intestinale causata dalla plastica ingerita.

L'esemplare di Caretta caretta, alla quale è stato dato il nome di Paola, come da protocollo di intervento della rete regionale per il recupero della fauna marina, è stata trasferita nel Centro Recupero Animali Marini del Parco Nazionale dell'Asinara. La collaborazione tra enti, che vede i due parchi marini compartecipare alle spese per la condivisione del servizio medico-veterinario con responsabilità sanitaria e di mantenimento presso il centro, ha come finalità la salvaguardia delle tartarughe marine che, una volta riabilitate, verranno rilasciate nell'ambiente di provenienza.

La Caretta caretta è diffusa in tutto il mondo, ma è fortemente minacciata nel mare Mediterraneo dove è ormai al limite dell'estinzione. (n.n.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes