Apre “Doppio Malto”, trenta assunti

In via Vittorio Emanuele da oggi uno spazio dedicato a birra artigianale e cibo

ALGHERO . “Doppio Malto” apre oggi i battenti anche ad Alghero con uno dei locali più grandi in Italia, garantendo, in partenza, una trentina di posti di lavoro tra fissi e stagionali. Come sottolineato dal suo proprietario e creatore, Giovanni Porcu, “Doppio Malto” non è un semplice ristorante, ma un luogo di condivisione, di ritrovo, uno spazio sociale studiato per passare il tempo, disegnato per mettere a proprio agio il cliente».

Un progetto che parte dalla birra, come si può intuire dal nome, ma che non è solo birra: «”Doppio Malto” – come spiega il Ceo di Foodbrand Spa – è un birrificio artigianale fondato da Mastri birrai a Erba in provincia di Como. Nel 2016 la nostra società lo ha acquistato e riorganizzato, portando la fabbrica in Sardegna ad Iglesias dove, ad oggi, produciamo sei milioni di litri di birra all'anno».

Quello di Alghero, situato in via Vittorio Emanuele vicino alla Lidl, è uno dei 24 locali sparsi in tutta Italia, ma anche Francia e Inghilterra: «Abbiamo scelto Alghero perché è, senza smentita, la più bella città della Sardegna e fa parte del progetto di sviluppo che, nonostante il covid, non si è fermato. Anzi – ha sottolineato Giovanni Porcu – i locali “Doppio Malto, alla riapertura dopo i lockdown, sono ripartiti bene perché creano socialità». Ad Alghero Doppio Malto si presenta con uno spazio di oltre settecento metri quadrati, con ampi spazi dedicati al divertimento per adulti e bambini, tra calciobalilla, freccette, biliardo e area bimbi.

Il menu, rinnovato nella sua versione estiva, propone i grandi cavalli di Doppio Malto: carne alla brace, burger di carne fresca, galletto ruspante dorato alla brace e glassato alla birra Crash, miele e spezie e il famoso Birramisù. E per chi non è amante della carne, all’offerta si aggiungono due piatti meat-free: un hamburger di fagioli e verdure croccanti e uno di mais e provola affumicata. Ma la vera protagonista rimane sempre lei, la birra artigianale: 14 le opzioni in menu, inclusa la gluten-free Leila Senza Scuse, una lager a bassa fermentazione, leggera, intensa di profumi e note erbacee. (n.ni.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes