La circonvallazione verso il completamento

Al via le opere di sbancamento per costruire la carreggiata. Il sindaco: «Opera strategica per la città»

ALGHERO. Proseguono i lavori per la circonvallazione che dalla zona di Caragol arriverà nella zona sud della città sino a collegarsi con viale della Resistenza. Il tracciato è, per buona parte, pronto per i lavori di realizzazione del sottofondo e della massicciata.

La carreggiata sul fondo stradale largo 27 metri è tracciata per tutto il tratto che dalla strada 127 bis Alghero-Olmedo arriva fino all'azienda di Edilizia Brundu, che nel frattempo ha liberato la superficie. Il traffico dei mezzi pesanti che sta interessando il cantiere ha raggiunto livelli molto intensi, così come le opere di sbancamento che procedono spedite. La terra prelevata, per far spazio alla strada a quattro corsie, viene conservata nella porzione di terreno vicino al Palazzo dei Congressi di Maria Pia. Nei giorni scorsi c'è stato un sopralluogo da parte del sindaco Mario Conoci con l'assessore alle Opere pubbliche Antonello Peru e il dirigente del settore Gianni Balzano. «Passi avanti importanti sempre più evidenti per un'opera imponente – ha sottolineato Mario Conoci – ora ci si avvicina alla fase della costruzione della carreggiata. L'opera è di rilevanza fondamentale per la città, per la sua funzione strategica sulla viabilità del territorio». I 2 km del tracciato che congiungono la parte nord dalla statale 127 bis Alghero-Olmedo con la zona Sud, con una strada urbana a quattro corsie, in cui saranno realizzate cinque rotatorie che intersecano le vie Vittorio Emanuele, Marconi, Carrabuffas, Valverde e viale della Resistenza, avranno uno spartitraffico centrale di 3 metri, marciapiedi su entrambi i lati e una pista ciclabile. «Siamo a buon punto con la tempistica – ha precisato l'assessore Peru – e ora avviamo gli sbancamenti. Seguiamo quotidianamente le operazioni, per portare a termine l'opera nei tempi previsti». (n.n.)



WsStaticBoxes WsStaticBoxes