alghero
cronaca

«Basta con le strade gruviera»

Opposizione all’attacco su buche e rattoppi. L’assessore Peru: «Colpa dei lavori per gas e fibra»


12 novembre 2021 di Nicola Nieddu


ALGHERO . Qualcuno l'ha, scherzosamente, ribattezzata la “Gruviera del Corallo” per lo stato in cui versano molte strade del centro cittadino. Da quelle principali a quelle meno trafficate, le strade algheresi non si presentano benissimo. Una precarietà del manto stradale che va avanti da tanto tempo che ora, con le piogge insistenti, iniziano a trasformarsi in situazioni di pericolo per gli automobilisti, ma soprattutto per moto e biciclette. Con la pioggia, le buche, essendo piene di acqua, non si vedono bene e il rischio di farsi male è serio.

Sulla situazione delle strade è intervenuta l'opposizione di centrosinistra che già ad inizio anno presentò una mozione chiedendo maggiori risorse da destinare alla bitumazione delle strade cittadine. «Uno stato sempre più pietoso – hanno scritto in una nota i sette consiglieri di opposizione – il manto stradale è strapieno di rattoppi malfatti, dislivelli e buchi molto pericolosi, eppure l'amministrazione comunale continua a rimandare gli interventi di asfaltatura e continua a non stanziare delle risorse adeguate per la manutenzione straordinaria delle strade urbane».

Nel febbraio scorso i consiglieri comunali di centrosinistra presentarono una mozione per impegnare Sindaco e Giunta a stanziare, nel bilancio di previsione 2021, risorse pari ad almeno un milione di euro proprio per la sistemazione delle strade cittadine. «Quella mozione – spiegano gli stessi consiglieri di opposizione – per scelta della maggioranza, però, non venne mai neppure discussa in consiglio comunale e quando a inizio giugno venne approvato il bilancio ci trovammo uno stanziamento per gli asfalti di solo poco più di 300mila euro, lo stesso del precedente bilancio 2020. Dopo due bilanci con stanziamenti irrisori, scopriamo infatti che, contro ogni logica, neppure i soldi dell'avanzo di Amministrazione verranno destinati a riparare e ad asfaltare le vie cittadine. Riteniamo - concludono i consiglieri di centrosinistra - sia urgente che si porti subito in discussione la nostra mozione per individuare almeno nel previsionale risorse ingenti per la manutenzione delle strade urbane».

Dagli uffici comunali delle Opere pubbliche fanno sapere che, già nei mesi scorsi, è stata inviata la richiesta di un contributo di 4 milioni di euro, a firma del sindaco Mario Conoci, da destinare alla manutenzione straordinaria delle strade urbane. «Lo stato di degrado delle nostre strade cittadine – ha voluto precisare l'assessore alle opere pubbliche, Antonello Peru – è dovuto ai lavori che vanno avanti da oltre tre anni per quanto riguarda la rete del gas di città, mentre da un paio di anni si sono aggiunti i lavori per la fibra ottica. Ora ci vorranno ancora alcuni mesi per completare entrambe le opere. In ogni caso entro il 2022 - ha proseguito Peru - siamo consapevoli dei disagi, per questo motivo ci stiamo impegnando per reperire le risorse necessarie. Sono convinto che dalla Regione arriveranno presto risposte positive».

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.