alghero
cronaca

Una mostra celebra la figura di Ferruccio Zarini

Fino al 5 febbraio nella Torre di Sulis il ricordo dello speleologo organizzato dall’Associazione Artica


26 gennaio 2022


ALGHERO. La Torre di Sulis ospiterà sino al 5 febbraio la mostra in ricordo di Ferruccio Zarini, straordinaria figura eclettica della cultura algherese degli ultimi cinquant'anni.

Ferruccio Zarini, scomparso nel 2016, algherese di adozione dagli anni Settanta, è stato un fotografo professionista all'avanguardia, ma anche subacqueo, speleologo, esploratore e profondo conoscitore della nostra città e della Sardegna. Straordinaria l'attività del Grup Espelològic Alguerès, da lui guidato dal 1976, nato con l'intento di studiare e promuovere il patrimonio ambientale, talvolta sconosciuto e inaccessibile: sono innumerevoli le scoperte fatte da Zarini e dai suoi amici speleologi in oltre cinquant'anni di perlustrazioni in grotte, pozzi e cavità sommerse. Un patrimonio che, grazie alla mostra dell'associazione Artica, ora potrà essere rivisto, ricordato e, soprattutto, come sottolinea il presidente di Artica, Gioele Corveddu «ritorna al servizio della comunità la passione per la fotografia per perseguire un unico obiettivo: valorizzare la Sardegna, le sue parti dimenticate e quelle ancora da scoprire». La modernità di Ferruccio Zarini è un eredità raccolta con gioia anche dalla sua famiglia, come nelle parole del figlio, Alessandro, che spiega: «ci ha colpito l'interesse di questi giovani e la volontà di ricercare in mio padre una figura che definiscono Artista per il Sociale». La mostra gode del patrocinio della Fondazione Alghero e del sostegno della Global Services Immobiliari. (n.n.)



Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.