alghero
cronaca

Il falco pescatore è tornato nel suo nido di Capo Caccia

ALGHERO. Il falco pescatore, una delle specie di rapaci in pericolo di estinzione, è tornato nella Riviera del Corallo. Dagli uffici del Parco di Porto Conte, fanno sapere che un esemplare maschio...


01 febbraio 2022


ALGHERO. Il falco pescatore, una delle specie di rapaci in pericolo di estinzione, è tornato nella Riviera del Corallo. Dagli uffici del Parco di Porto Conte, fanno sapere che un esemplare maschio di falco pescatore ha ripreso possesso del suo nido a Capo Caccia dove, nel 2020 sono nati due piccoli falchi, mentre lo scorso anno sono stati tre i piccoli falchi nati e involati nello stesso nido.

Un evento straordinario dato che il falco pellegrino non nidificava in Sardegna da oltre mezzo secolo. Il rapace, garantiscono dal Parco algherese, sarà monitorato h24 grazie all'installazione di una speciale telecamera che osserverà l'attività sul nido della coppia di falchi. A brevissimo, fanno sapere dall'Ente Parco, verrà organizzato, con la direzione generale dell'assessorato regionale della difesa dell'ambiente, un incontro operativo per illustrare in maniera più dettagliata i contenuti del progetto e per condividere successive strategie che per ora coinvolgono il nord-ovest Sardo al fine di estendere l'areale di studio e monitoraggio anche al comprensorio centro meridionale dell'isola. (n.n.)



Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.