alghero
cronaca

Alghero, metano pronto a partire per un futuro a tutto gas

Quasi ultimata la rete cittadina: Medea ha disponibili 70 chilometri di condotte  Rispetto ai consumi del gpl il risparmio sulla bolletta sarà del 30 per cento 


24 marzo 2022 di Nicola Nieddu


ALGHERO. I lavori per la rete del gas di città si avviano verso la conclusione. Ben 55 chilometri di rete di distribuzione del gas naturale sono pronti per essere messi in esercizio dalla Medea (Gruppo Italgas). Questi vanno ad aggiungersi ai circa 15 chilometri di condotte già avviate nell'agosto del 2020. Alghero è la prima città in Sardegna ad avere distribuito il gas naturale. Era fine dicembre 2020 quando ad Alghero la famiglia Tanda-Gambella, residente nel quartiere della Pietraia, entrò nella storia per essere stata la prima famiglia in Sardegna a utilizzare il metano. Lo switch al metano garantirà sino al 30% di risparmio in bolletta rispetto alle fonti di energia attualmente in uso sull'isola come gpl, aria propanata e bombole. Dalla società Medea, fanno sapere che, per il completamento della rete cittadina, mancano circa cinque chilometri di rete verso la zona di Monte Carru, tra Carrabuffas e Monte Agnese, già realizzata e in attesa delle autorizzazioni per la messa in esercizio, e i quattro chilometri di condotte a servizio del centro storico la cui realizzazione è attualmente in corso e che, secondo gli attuali piani, terminerà entro il prossimo mese di aprile. Il servizio di distribuzione ad Alghero verrà assicurato grazie a tre serbatoi criogenici di gas naturale liquefatto (GNL) dalla capacità di 110 metri cubi ognuno, due dei quali già realizzati, che garantiranno continuità del servizio, massima flessibilità di approvvigionamento ed elevati standard di sicurezza. Attualmente sulla rete di Alghero sono state realizzate oltre 2.800 predisposizioni all'allacciamento.

«Abbiamo pressoché completato la metanizzazione di Alghero, una delle grandi città dell'isola – dice Francesca Zanninotti, amministratore delegato di Medea – grazie alla collaborazione dell'amministrazione cittadina con la quale abbiamo da sempre condiviso questo importante obiettivo. La messa in esercizio di questo importante tratto di rete consente alla città di beneficiare degli importanti vantaggi legati all'uso del metano, sia dal punto di vista ambientale sia di sicurezza, contribuendo inoltre a dare ulteriore impulso alla crescita sostenibile del settore turistico di Alghero». Soddisfatto il sindaco Mario Conoci per una infrastruttura importantissima: «Un passo decisivo nel processo di ammodernamento della città, un network di ultima generazione che consentirà, in un futuro non lontano, di accogliere e distribuire anche gas rinnovabili come biometano, metano sintetico e idrogeno verde».

Conoci evidenzia poi la fine dei disagi per i cittadini causati dalla chiusura delle strade per i lavori: «Si stanno eseguendo le operazioni di asfalto nei tracciati della rete, ma è importante che inizino ad arrivare i risultati, con il forte impatto nella qualità della vita, nell'economia e nella possibilità per le famiglie di approvvigionarsi di energia pulita a basso costo nelle case».

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.