La Nuova Sardegna

Alghero

Strade e mobilità

Alghero, in piazza Civica invasione di tavolini: «Così non si riesce più a passare»

di Nicola Nieddu
Alghero, in piazza Civica invasione di tavolini: «Così non si riesce più a passare»

La protesta delle persone con disabilità: «Il centro storico è una giungla»

06 aprile 2023
2 MINUTI DI LETTURA





i Nicola Nieddu

Alghero Piazza Civica off limits per le persone con disabilità e per i bambini sul passeggino. I tavolini sono ovunque e soprattutto sulle lastre destinate ai pedoni. La protesta arriva da un nutrito gruppo di persone che segnala la situazione in cui versa la piazza principale del centro storico algherese.

«È una vergogna – dicono alcuni familiari di persone con disabilità –. La nuova disposizione dei tavolini di alcuni ristoranti va a occupare l'unico spazio utilizzabile per chi è costretto a muoversi in carrozzella o con deambulatore. Si può passare solo sulle lastre perché sono piatte, mentre sull'acciottolato, su quelle che ad Alghero sono chiamate ginquetas, diventa impossibile».

Nei giorni scorsi un fatto che ha colpito le persone presenti, quando una donna con difficoltà di deambulazione si è trovata costretta a fare lo slalom tra i tavolini. «Il centro storico, negli ultimi vent'anni – proseguono i cittadini –, è diventato una sorta di giungla, con esercenti seri che si attengono alle regole e altri che, invece, vivono di prepotenza infischiandosene se un disabile non riesce a passare. È assurdo».

Alla base, oltre la criticata gestione da parte di alcuni commercianti, c'è anche un regolamento comunale che andrebbe rivisto, in tempi brevi, con una certa attenzione. Di questo ne è convinta anche l'assessora al Demanio Giovanna Caria. «I tecnici comunali, da tempo, stanno lavorando sul regolamento per modificare alcuni passaggi. Oltre il fatto di rivedere il regolamento – spiega l'assessora Caria – c'è anche da segnalare la responsabilità di chi vìola il regolamento andando oltre il consentito. Per quanto riguarda la situazione di piazza Civica, la segnalazione è arrivata nelle ultime ore e, gli uffici comunali, stanno facendo le verifiche del caso. La stessa cosa è accaduta anche in piazza del Teatro, dove alcuni tavolini sono stati posizionati oltre la zona data in concessione». L'assessora Giovanna Caria promette il pugno duro contro chi non rispetta le regole: «Purtroppo, oltre le multe non possiamo andare. Occorre modificare il regolamento e prevedere anche la revoca della concessione e multe salate».

In Primo Piano
Strutture ricettive

Lotta al sommerso nel turismo: sul mercato tante offerte sospette

di Claudio Zoccheddu
Le nostre iniziative