La Nuova Sardegna

Alghero

Salute

Alghero, carabinieri sul lungomare per le difficoltà di un giovane con disagio mentale


	Il giovane sul lungomare di Alghero <em>(foto Roberto Gabrielli)</em>
Il giovane sul lungomare di Alghero (foto Roberto Gabrielli)

I militari chiamati dagli operatori della spiaggia che non sanno come gestire la situazione

02 agosto 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Alghero E’ da tre giorni che il giovane sceglie il lungomare di Alghero per esprimere il suo disagio, più volte è stato ricoverato in ospedale e altrettante volte è uscito senza che per lui si sia potuto alla fine trovare una sistemazione adeguata. Ma negli ultimi tre giorni la situazione personale del giovane è diventata un problema per gli operatori di uno spazio giochi sulla spiaggia che costeggia il Corso Garibaldi nel lungomare. Il giovane infatti inveisce con parole sconnesse contro gli operatori suscitando forse non paura ma certamente una difficoltà e quindi preoccupazione. Ai carabinieri chiamati per la terza volta in tre giorni il giovane lancia inviti non ricevibili («uccidetemi, così la facciamo finita»). Si ripropone ancora una volta il tema della gestione delle persone con disturbi psichici e della difficoltà di chi deve interagire con loro non avendo la necessaria strumentazione professionale. 

In Primo Piano
L’inchiesta

Truffa del “bonus facciate”, la Procura di Sassari chiede 53 rinvii a giudizio

di Nadia Cossu
Le nostre iniziative