La Nuova Sardegna

Alghero

Primo soccorso

Alghero, l’esercitazione in aeroporto: simulato l’incendio di un aereo

Alghero, l’esercitazione in aeroporto: simulato l’incendio di un aereo

Sono 200 le persone che hanno partecipato al test del Piano di emergenza

07 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Alghero Nell’aeroporto di Alghero, nei giorni scorsi, si è tenuta una esercitazione “Full Scale”, messa in piedi con l’obiettivo di testare il Piano di emergenza incidente aereo. In una finestra oraria di due ore, in assenza totale di voli ordinari, è stato quindi simulato un incidente durante il quale un aeromobile ha preso fuoco.

Sono stati inscenati lo spegnimento delle fiamme, la messa in sicurezza dell’area e l’evacuazione dei passeggeri superstiti, il soccorso e l’assistenza dei feriti trasportati nella Postazione medica avanzata. Gli illesi, invece, sono stati trasferiti nella sala adibita al ricongiungimento con i familiari. Sono state così testate, in modo approfondito, tutte le fasi dell’emergenza e le procedure di intervento, tra le quali le comunicazioni, il primo soccorso, l’assistenza specializzata post-incidente volta ad assicurare la corretta gestione della crisi, le procedure di assistenza ai viaggiatori e ai rispettivi familiari, le sale di accoglienza e la gestione della viabilità interna.

Hanno partecipato alla simulazione gli enti di riferimento e numerosi figuranti che hanno impersonato i passeggeri a bordo dell’aeromobile coinvolto nell’incidente e i loro familiari, per un totale di circa 200 persone. In campo Enac, Enav, polizia di Stato (Polaria), vigili del fuoco, carabinieri, Agenzia delle dogane, guardia di finanza, sevizio 118, Usmaf, aeronautica militare, i volontari della Misericordia, della protezione civile Aib di Alghero e della Croce rossa, il Servizio sanitario aeroportuale e  il personale della Sogeaal, cioè la società di gestione dell’aeroporto algherese.

«Queste esercitazioni – spiegano dalla Sogeaal – vengono programmate periodicamente con lo scopo di verificare la funzionalità del Piano di emergenza, individuare le criticità e adottare adeguati correttivi finalizzati al miglioramento della risposta dell’aeroporto in possibili situazioni di intervento reale, oltre che assicurare la familiarità degli operatori aeroportuali e dei rappresentanti di tutti gli enti coinvolti con le procedure da adottare in tali eventualità».

Elezioni regionali 2024
Il voto nell’isola

Elezioni regionali: la proclamazione a marzo, la prima seduta del Consiglio all’inizio di aprile

Le nostre iniziative