Business dell’eolico nell’isola, rinviati a giudizio Carboni e Cappellacci

Inchiesta sulla P3, il processo avrà inizio il 9 aprile prossimo davanti alla quarta sezione penale del tribunale di Roma

SASSARI. Rinvio a giudizio per l’uomo d’affari Flavio Carboni, l’imprenditore Arcangelo Martino, l’ex giudice tributarista Pasquale Lombardi e altre 14 persone coinvolti, a seconda delle posizioni, nell’inchiesta sulla P3 e in altri filoni minori. Lo ha deciso il gup Elvira Tamburelli che ha disposto il processo anche per il Governatore della Sardegna, Ugo Cappellacci (accusato solo di concorso in abuso d'ufficio) e l’ex primo presidente della Cassazione Vincenzo Carbone. Il processo avrà inizio il 9 aprile prossimo davanti alla quarta sezione penale del tribunale di Roma.

Carboni, Lombardi, Martino e altri 9 imputati sono accusati dalla procura di aver «costituito, organizzato e diretto un’associazione per delinquere diretta a realizzare una serie indeterminata di delitti di corruzione, abuso d’ufficio, illecito finanziamento, diffamazione e violenza privata» e caratterizzata «dalla segretezza degli scopi, dell’attività e della composizione del sodalizio e volta a condizionare il funzionamento di organi costituzionali e di rilevanza costituzionale, nonchè apparati della pubblica amministrazione dello Stato e degli enti locali».

Il presidente della Regione Sardegna, dal canto suo, risponde di concorso in abuso d’ufficio assieme a Carboni e a Ignazio Farris perchè avrebbe deliberato, su istigazione del primo, la nomina del secondo alla carica di direttore generale dell’Arpa Sardegna, con un ingiusto vantaggio patrimoniale per il nominato e un danno per gli aspiranti alla stessa carica, in violazione della legge vigente.

Questo episodio e quello della P3 sono contestati anche al parlamentare del Pdl, Denis Verdini e all’ormai ex senatore Marcello Dell’Utri, la cui posizione, assieme a quella dell’altro politico, Nicola Cosentino, è stata stralciata dal giudice in attesa che la giunta per le autorizzazioni si pronuncia sull’utilizzo delle intercettazioni.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes