cagliari
cronaca

Quartu, brucia l'erba secca e le fiamme arrivano fino a Molentargius e a un'auto in sosta

I forestali hanno individuato il responsabile dell'incendio sulle sponde dello stagno


19 maggio 2020 Luciano Onnis


QUARTU. Ieri pomeriggio 18 maggio aveva innescato, non volontariamente ma comunque colpevolmente, un incendio nel Parco regionale di Molentargius. A distanza di poche ore, gli uomini della stazione di Cagliari del Corpo forestale lo hanno individuato e denunciato all’autorità giudiziaria per incendio colposo, reato per cui la legge prevede da uno a cinque anni di pena. Nei guai è finito un 70enne di Quartu,E.P., proprietario di un terreno nella zona di Is Arenas limitrofa al parco di Molentargius

Secondo quanto accertato dai Forestali, l’uomo, che non sarebbe nuovo a questo tipo di comportamento, stava bruciando erba e frasche rinsecchite quando, favorite dal vento, le fiamme si sono propagate fino alle sponde dello stagno di Molentargius, interessando altri terreni incolti e perfino un’autovettura in sosta. L’incendio è stato poi domato, non senza difficoltà a causa del vento, con due ore di lavoro dagli agenti forestali e dai vigili del fuoco.

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.