Lavoro, inaugurata a Sanluri la nuova sede dell'Aspal

Presente il direttore Massimo Temussi

SANLURI. Stamattina 27 luglio si è svolta la cerimonia di consegna dal Comune all'Aspal dei nuovi locali del centro per l’impiego ubicati al Polo Culturale Scolopi dove, impiegati e utenti, avranno a disposizione un intero piano. A fare gli onori di casa il sindaco Alberto Urpi che ha accolto l’assessore regionale al Lavoro Alessandra Zedda e il direttore dell’Aspal Massimo Temussi. Presenti numerosi sindaci della zona e diversi amministratori di Sanluri e del circondario.

"Finalmente riusciamo a dare una sede degna di questo nome a un servizio regionale importante che merita di stare qui e servire tutto il territorio – ha detto il sindaco Urpi nel suo intervento -. il Centro per l’impiego deve consentire l’incontro tra chi è in cerca di occupazione e i datori di lavoro".

L’assessore regionale ha detto che "Sanluri ancora una volta si dimostra un centro di riferimento per tutto il territorio" e che "il Centro per l’impiego, dopo la crisi provocata dalla pandemia, deve essere in prima linea per la ripartenza dell’economia".

Dello stesso avviso il direttore di Aspal Massimo Temussi: "Penso che la sede di Sanluri, dal punto di vista della posizione, sia una delle più belle in Sardegna. L’incontro tra lavoratori e imprese deve essere sostenuto da progetti validi, abbiamo intenzione di portare avanti a Sanluri una serie di iniziative per chi è in cerca di occupazione e momenti formativi su investimenti e innovazione digitale anche per le aziende".

A nome dei sindaci del territorio presenti è poi intervenuto il presidente dell’Unione Comuni Marmilla (e sindaco di Tuili) Celestino Pitzalis: "Siamo una zona spesso dimenticata e considerata estrema periferia, mantenere i servizi e addirittura potenziarli è importante per evitare la desertificazione e lo spopolamento dei nostri territori". (luciano onnis)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes