Silius, scoperta una piantagione di marijuana

Il terreno su cui si trovavano le 78 piante non appartiene a privati

SILIUS. Una coltivazione illegale di piante di marijuana è stata scoperta nelle campagne di Silius dai baschi blu e dalle unita cinofile della seconda compagnia di Cagliari della guardia di finanza nell’ambito di un servizio mirato al contrasto allo spaccio e all’uso di sostanze stupefacenti disposto dal comando provinciale di Cagliari. L’esatta ubicazione della piantagione, costituita da 78 piante di canapa dell’altezza di circa due metri, ormai pronte per essere estirpate e seccate, è stata individuata dall’equipaggio dell’elicottero” Volpe 407; del reparto operativo aeronavale di Cagliari in un’area situata in località S’Incorratoxiu nelle colline del comune del Gerrei che, per le caratteristiche morfologiche del territorio, si presta a poter ospitare una piantagione occultata. Alle prime luci dell’alba, i militari della 2^ Compagnia hanno raggiunto la località indicata situata in zona isolata ed impervia, percorrendo un ripido sentiero. I baschi blu, giunti sul posto indicato, hanno riscontrato la presenza nel terreno di numerosi tubi in plastica che portavano acqua da una sorgente soprastante nonché, ben occultate tra la vegetazione spontanea, le 78 piante di marijuana, che avevano complessivamente 1.936 infiorescenze, del peso complessivo di circa 39 chilogrammi. Lo stupefacente immesso nel mercato illegale avrebbe fruttato allo spaccio 190.000 euro. Il terreno non è risultato essere riconducibile alla proprietà di soggetti privati. Tutte le piante sono state estirpate piantagione e successivamente bruciate presso l’inceneritore del Casic di Cagliari cosi come disposto dall’autorità giudiziaria. (Gian Carlo Bulla)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes