Cagliari, coppia di spacciatori agli arresti: lei nascondeva la coca nelle parti intime

Operazione della polizia: i due arrivavano da Carbonia e sono stati traditi dal nervosismo della donna

CAGLIARI. Da Carbonia a Cagliari con la droga, arrestata un coppia già nota alle forze di polizia per precedenti in fatto di droga. L’episodio si è verificato in Piazza Medaglia Miracolosa, quando un equipaggio della Squadra Volante ha notato e riconosciuto una coppia originaria di Carbonia a bordo di un’autovettura che procedeva con fare sospetto. I due agenti, facendo uso del dispositivo di emergenza acustico e visivo, hanno invitato il conducente ad arrestare la marcia ma lui, non curante dell’ordine impartito, ha accelerato l’andatura percorrendo la Via Emilia e la Via Abruzzi dove sono stati raggiunti e bloccati.

I due, identificati per Luigi Silesu, 43enne, e Valeria Piras, di 30 anni, sin dal primo momento hanno mostrato segni di insofferenza all’operato dei due poliziotti e l’uomo ha cercato di distrarli, per consentire alla donna di infilarsi la mano all’interno dei pantaloni ed estrarre un involucro che è stato gettato a terra. Questa azione, per quanto fulminea, è stata comunque vista dal poliziotto che, dopo aver raccolto il piccolo pacchetto, ha bloccato la donna. Con l’ausilio di un altro equipaggio è stata eseguita la perquisizione dell’autovettura dove, nel lato del conducente è stata, rinvenuta della sostanza da taglio. I due sono stati accompagnati negli uffici della questura per ulteriori accertamenti.

Durante la permanenza negli uffici di via Amat, la ragazza ha continuato a mostrare segni di nervosismo mostrando anche insofferenza fisica tanto che, i poliziotti presagendo che la stessa avesse ingerito o inserito anche all’interno nelle parti intime della sostanza stupefacente, hanno deciso di sottoporla ad accertamenti sanitari più approfonditi accompagnandola presso il pronto soccorso dell’ospedale Brotzu. Dopo numerosi tentativi, sia da parte del personale medico che degli stessi agenti, la donna ha ammesso di aver occultato all’interno del suo corpo un involucro contente cristalli di cocaina.

Al termine dei controlli medici, è stata riportata in questura e insieme al suo compagno tratta in arresto. I poliziotti hanno sequestrato in tutto 2,30 grammi di eroina e 6 di cocaina. I due, trattenuti nelle camere di sicurezza della questura, sono in attesa dell’udienza di convalida

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes