Villasimius, Isee fasullo per le tasse universitarie: nei guai due studenti e i genitori

Le loro condizioni economiche sono ben superiori ai limiti sotto i quali si ha diritto ai contributi

VILLASIMIUS. Due studenti universitari residenti a Villasimius hanno indebitamente usufruito di contributi allo studio erogati dall’ente universitario. Lo hanno accertato le fiamme gialle della tenenza di Muravera nel corso di una accurata attività ispettiva che ha consentito di appurare che il nucleo familiare del quale fanno parte i due studenti versa in una situazione economica per la quale non è prevista la concessione delle prestazioni sociali delle quali hanno usufruito perché rientra in una posizione reddituale ben al di sopra dei limiti previsti.

I Finanzieri hanno conseguentemente contestato agli interessati le specifiche sanzioni amministrative, che arrivano per ciascuno, fino ad un massimo di 11.582,00 euro, I due studenti sono stati segnalati inoltre all’ente erogatore delle provvidenze per la sospensione del beneficio ed il recupero dei contributi elargiti e percepiti indebitamente, pari, complessivamente, a 4.388,00 euro.

Il genitore sottoscrittore della dichiarazione sostitutiva unica (d.s.u.) utilizzata per l’ottenimento dei benefici di entrambi gli studenti è stato denunciato a piede libero per aver falsificato la consistenza reddituale/patrimoniale finalizzata a comprimere l'indicatore della situazione economica equivalente (isee) per ottenere indebitamente il contributo.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes