Maracalagonis, pensionato denunciato per sostituzione di persona

Ha stipulato un contratto con l'Enel a nome del precedente proprietario di un immobile

MARACALAGONIS. Un pensionato settantaduenne, vedovo, di Maracalagonis è stato denunciato a piede libero dai carabinieri della stazione del paese del Basso Campidano per “sostituzione di persona”. I militari, dopo la denuncia-querela presentata da un impiegato trentanovenne residente a Quartu Sant’Elena, hanno appurato che il pensionato, nuovo titolare di un immobile già di proprietà del denunciante, aveva stipulato il 21 maggio del 2019 con l’Enel un contratto di fornitura per l’energia elettrica a nome del precedente proprietario dell’immobile. Il fatto sarebbe passato inosservato se la vittima della manovra non si fosse resa conto, sia pure in ritardo, di quanto fosse accaduto ai suoi danni. Se n’è reso conto, dopo essere caduto dalle nuvole, restando basito a un diniego dell’Enel a concludere un altro contratto per la somministrazione dell’energia elettrica, fino a quando non avesse pagato due precedenti bollette, ampiamente scadute, relative al vecchio immobile. Era sicuro, infatti, di avere già chiuso tutte le pendenze di quell’abitazione. Non è chiaro per quale motivo il pensionato l’abbia fatto. Sicuramente per trarne un vantaggio. Tra le ipotesi: una tariffa migliore come prima casa, non doversi arrabattare per modificare l’intestatario dell’utenza, porre a carico altrui eventuali proprie inadempienze nei pagamenti. Di sicuro un reato l’ha commesso ed è quello di essersi presentato ufficialmente come un’altra persona nella stipula di un contratto. (Gian Carlo Bulla)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes