Assemini, in stato di alterazione psico-fisica viene bloccato con lo spray

Intervento dei carabinieri dopo che un uomo aveva aggredito senza motivo un cugino

ASSEMINI. Minaccia e aggredisce senza alcun motivo reale un cugino coetaneo e i carabinieri per bloccarlo devono ricorrere allo "Spray Informazione". È accaduto ieri sera 13 gennaio in via Coghe, dove i militari hanno poi denunciato per resistenza a pubblico ufficiale un 30enne della provincia di Brindisi, ma di fatto domiciliato ad Assemini.

Poco prima, in evidente stato di alterazione psico-fisica, senza alcun apparente motivo, aveva aggredito un suo cugino e coetaneo. I carabinieri intervenuti su richiesta della persona aggredita che aveva telefonato al numero di pronto intervento112, in considerazione del grave stato di alterazione dell’uomo e dei reiterati, vani tentativi di bloccarlo e riportarlo alla calma, vista la situazione di pericolo, Sono stati costretti a far uso del dispositivo spray “Oleoresin Capsicum” in dotazione, riuscendo così ad immobilizzarlo.

Sul posto è immediatamente dopo intervenuto, su richiesta dei militari, personale del 118 unitamente alla locale guardia medica che ha provveduto a somministrargli un sedativo. Successivamente, l’uomo è stato trasportato presso il policlinico di Monserrato, per le dovute valutazioni sanitarie. È stato poi dimesso in giornata.(l.on)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes