Cagliari, 18enne aggredito dal branco con calci, pugni e colpi di casco: in ospedale

E' stato soccorso dai carabinieri chiamati da alcuni cittadini, il giovane non è in condizioni gravi

CAGLIARI. Finisce all’ospedale un 18enne di Quartucciu aggredito in strada e colpito con calci, pugni e colpi di casco da motociclista da un branco di bulli giovani come lui. Le condizioni del ragazzo non sono gravi e dopo gli accertamenti e le prime cure potrebbe essere dimesso. E’ accaduto ieri 25 gennaio intorno alle 18,30 in via Generale Cantore angolo via San Cristoforo. Alla centrale operativa del 112 dei carabinieri è arrivata la segnalazione di un pestaggio in corso fra giovanissimi. Giunta sul posto una pattuglia di militari della stazione di via Nuoro ha trovato solo un giovane pesto e sanguinante. Ha raccontato ai carabinieri di essere stato vittima qualche minuto prima di un’aggressione ad opera di più persone, a suo dire da lui non conosciute.

In particolare, il giovane ha riferito ai militari che gli autori del gesto lo avevano inseguito a piedi e percosso senza alcun motivo, anche con l'utilizzo di caschi, a partire dalla vicina Via Santa Maria Goretti. Sul luogo dell’evento è stato poi rinvenuto un casco, con tracce ematiche, poi sottoposto a sequestro. A seguito delle lesioni riportate, il ragazzo è stato assistito da personale del 118 che lo ha portato all’ospedale Brotzu. In attesa della formalizzazione di una querela, i carabinieri hanno già intrapreso le indagini attraverso la visione di immagini di telecamere di videosorveglianza presenti nella zona, mentre li specialisti del Ris stanno cercando tracce biologiche e impronte digitali sul casco recuperato.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes