Dolianova, muore in ospedale a Cagliari don Brughitta parroco di San Biagio

Una veduta di Dolianova, immagine di repertorio

Don Salvatore aveva 66 anni, era nato a Gergei

DOLIANOVA. Cordoglio a Dolianova per la scomparsa di don Salvatore Brughitta, il parroco di San Biagio, avvenuta questo pomeriggio 10 aprile nell’ospedale Santissima Trinità di Cagliari. Don Brughitta, nato a Gergei il 14 marzo 1955, era stato ordinato presbitero l’8 maggio 1982 dall’arcivescovo Giuseppe Bonfiglioli a Cagliari nella chiesa di Nostra Signora del Carmine.

Don Salvatore Brughitta

Dal 1984 al 1989 è stato parroco della parrocchia di San Basilio Magno a Serri e amministratore di quella di Santa Cecilia Vergine e Martire a Escolca. Dal 1989 al 1992 è stato vicario della parrocchia di Sant’Elena a Quartu. Successivamente è stato parroco delle parrocchie di san Nicola di Bari a San Nicolò Gerrei, (1992-2001), San Giorgio Martire a Siliqua (2001-2005), San Giovanni Battista a Samatzai (2005-2013). Dal 2013 al 2015 ha prestato “servizio spirituale” nel Santuario di Oropa a Biella, in Piemonte.

Nel 2015 l’arcivescovo di Cagliari Arrigo Miglio lo nominò parroco della parrocchia di San Biagio a Dolianova in sostituzione di don Antonio Pisano, andato in pensione per raggiunti limiti di età, titolare dal 1996.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes