Scheletro nel canale a Uta: è del maestro Franco Frau scomparso nel 2019

Il maestro Franco Frau

Perse le tracce del docente di Assemini originario di Villamius la sera del 15 ottobre dopo la cena con una collega

CAGLIARI. Lo scheletro trovato a inizio aprile 2021 nel tratto tombato del canale Rio Nostu, in via Ponte alla periferia d Uta, è di Marco Frau. il maestro 52enne delle scuole elementari di Assemini, originario di Villasimius, scomparso nel nulla la notte del 15 ottobre 2019 dalla sua abitazione asseminese dopo aver cenato con una collega nella sua casa di via Pola.

A conclusione dei complessi esami di laboratorio consistenti in analisi biomolecolari (DNA-Typing) comparative condotte sulle unghie prelevate dal medico legale sui residui di resti scheletrici rinvenuti, è stato estrapolato un profilo genotipico riconducibile ad un soggetto di sesso maschile, completo per tutti i 24 marcatori genetici studiati e internazionalmente conosciuti. Il successivo confronto del profilo del DNA con quello propedeuticamente ottenuto da un campione di confronto appartenente allo scomparso Marco Frau, costituito da uno spazzolino da denti in uso allo scomparso, ha fornito esito positivo con conseguente giudizio di concordanza genetica.

I fondamentali risultati analitici sono stati ottenuti con una tempistica eccezionalmente rapida, grazie all’applicazione di un peculiare protocollo estrattivo, adottato dai carabinieri del Ris di Cagliari, che prevede l’impiego delle unghie prelevate dai resti cadaverici, in luogo dei classici prelievi di ossa compatte e/o denti che richiedono, per contro, analisi lunghe, costose e potenzialmente infruttuose. Incerte invece le cause della morte. Sembrano essere escluse, comunque, le possibilità di un delitto.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes