25 aprile, a Cagliari un fiore nelle vie intitolate ad antifascisti

Una manifestazione dell'Anpi a Cagliari, immagine di repertorio

Limitazioni alle cerimonie in presenza, spazio a dibattiti e manifestazioni on line

CAGLIARI. Un fiore sotto le targhe di vie e piazze dedicate ad antifascisti e partigiani. È uno dei modi scelti dal Comitato «25 aprile» per festeggiare la Liberazione. Saranno deposti mazzi di rose nelle piazze intitolate ad Antonio Gramsci, Emilio Lussu, Giacomo Matteotti e nelle vie Nadia Spano, Joyce Lussu e Cesare Pintus. Il primo appuntamento è alle 11 con la tradizionale deposizione della corona di fiori presso al monumento ai Caduti in via Sonnino. Le indicazioni anti Covid comunicate dalla Prefettura non consentiranno ai cittadini di partecipare alla cerimonia: saranno ammessi i rappresentanti delle associazioni di partigiani e antifascisti aderenti al «Comitato 25 aprile».

La giornata proseguirà con dibattiti e spettacoli organizzati dalle associazioni che fanno parte dello stesso Comitato. «Resistenza e 25 aprile» è il tema dell'incontro organizzato dall'Istituto Gramsci in programma sulla piattaforma Zoom alle 18.

A La Maddalena per la commemorazione dei caduti della Resistenza in Sardegna in piazza Don Riva, ci sarà l'assessore regionale degli Enti locali, Quirico Sanna. Doppio appuntamento invece nell'ambito di «Aprile Resistente», organizzato dalla compagnia teatrale Il Crogiuolo. Si parte alle 17 con «Gramsci in Casteddu» un tour reading attraverso i luoghi gramsciani della città. Alle 21 verrà riproposto invece sulla pagina Facebook della compagnia Il Crogiuolo «Tutto#tranne#Gramsci», spettacolo della compagnia Anfiteatro Sud liberamente ispirato a «Le donne di casa Gramsci» di Mimma Paulesu Quercioli.

Gli iscritti all'Anpi di Cagliari parteciperanno alla «Staffetta della Liberazione», una diretta Facebook a partire dalle 10.15 fino alle 18 con letture, musica, collegamenti esterni, testimonianze partigiane, incontri e presentazioni di libri. Come già negli ultimi anni, l'attività del Comitato 25 Aprile non si limiterà alla ricorrenza di domenica. Fino al 2 giugno sono perciò previste altre iniziative tra le quali la commemorazione del comandante partigiano Nino Garau, scomparso l'anno scorso, la presentazione del libro di Carla Cossu «L'estate delle spie. I Servizi Segreti americani in Sardegna nel 1943». Più diverse iniziative nelle scuole e dirette su Fb e You tube. (Ansa).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes