Cagliari, massaggiatore spacciava droga dello stupro: arrestato

Ai domiciliari un 48enne

CAGLIARI. Massaggiatore a domicilio per la salute e la belleza corpo, acquistava on line la “droga dello stupro”. Un 48enne cagliaritano è stato arrestato dagli uomini della squadra mobile mentre gli veniva consegnato da un corriere l’ennesimo ordine effettuato, una confezione di 1.200 grammi di Gbl liquido, la cosiddetta “droga dello stupro”, che l’uomo aveva acquistato on line. Da diversi giorni gli uomini della seconda sezione della Squadra Mobile lo tenevano sotto controllo, durante la sua attività di massaggiatore a domicilio. Alle 11.30 di ieri gli investigatori hanno bloccato l’uomo mentre un corriere postale gli consegnava, presso la sua abitazione, un pacco con all’interno la bottiglia di plastica sigillata contenente lo stupefacente. Durante la perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti e sequestrati diversi oggetti utilizzati per il dosaggio dello stupefacente in piccole quantità e per il suo confezionamento. Il GBL sequestrato, se venduto, avrebbe fruttato circa 20.000 euro, a fronte di un costo al litro di meno di 100 euro. L’arrestato, su disposizione del pubblico ministero, è stato posto ai domiciliari. Proseguono adesso lei indagini degli uomini della Mobile, coordinati dal primo dirigente Fabrizio Mustaro e dal suo vice Michele Mecca, per individuare i clienti del massagiatore e se lui stesso ne all’occorrenza uso diretto.(l.on)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes