La Nuova Sardegna

Cagliari

In via dei Mille

Droga, pistola e munizioni: casa disabitata a Guasila trasformata in deposito, indagini dei carabinieri

Droga, pistola e munizioni: casa disabitata a Guasila trasformata in deposito, indagini dei carabinieri

Qualcuno ha avvertito che il cancello era stato scardinato

25 novembre 2022
1 MINUTI DI LETTURA





Guasila. La casa disabitata da quasi vent’anni dopo la morte della proprietaria, era un nascondiglio sicuro per custodire pistola, munizioni e droga. I carabinieri hanno trovato inaspettatamente in uno dei bagni una busta in plastica con dentro una pistola semiautomatica calibro 7,65 non di fabbricazione recente, con la matricola cancellata, una scatola con 50 proiettili dello stesso calibro e 8 panetti di hascisc per un peso complessivo di quasi 800 grammi. Il tutto in buono stato e quindi, si suppone, di recente conservazione. Al ritrovamento i carabinieri del paese sono giunti dopo una richiesta al 112 della centrale operativa della Compagnia di Sanluri. Qualcuno segnalava che il cancello di una casa in via dei Mille, da tempo disabitata e di proprietà degli eredi di una donna del 1912 deceduta nel 1993, era stato scardinato. I militari non hanno rintracciato nessuno all’interno dell’immobile ma, a seguito di un controllo più approfondito, hanno rinvenuto una busta con pistola, munizioni e hascisc. Non sono stati invece trovati elementi o tracce utili all’identificazione dei responsabili.

Saranno svolte indagini anche di carattere tecnico su quei reperti allo scopo di poterli attribuire alla responsabilità di chi li custodiva nel luogo del rinvenimento. La situazione – a detta dei carabinieri - “è complessivamente molto strana”.(l.on)

In Primo Piano
Incidente

Perde il controllo della moto e finisce contro un cartello stradale, muore il 39enne di Dorgali Giuseppe Gometz

Video

Dopo quattro giorni di vacanza in Costa Smeralda, Jannik Sinner riparte da Olbia: autografi su palline e racchette per pochi fortunati

Le nostre iniziative