La Nuova Sardegna

Cagliari

Longevità

Nonna Letizia compie 100 anni, Seulo in festa: è la 32esima centenaria del paese

di Gian Carlo Bulla

	Letizia Locci
Letizia Locci

Gli auguri del primo cittadino Enrico Murgia che le ha partecipato la nomina a sindaca onoraria deliberata dal consiglio comunale

10 settembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Seulo Festa grande a Seulo per il centesimo compleanno di Letizia Locci. La neo centenaria ultimogenita dei sette figli di Cristina Ghiani, casalinga, e Giovanni (Pulisci Mascu), muratore, e' nata a Seulo il 9 settembre 1923, di domenica, in via Amsicora, l'attuale via Roma, nel rione di Jossu (biscinau 'e Jossu). Nonna Letizia e' la trentaduesima seulese che, dal 1864, anno in cui, con regio decreto, e' stata istituita l’anagrafe facoltativa dei comuni, resa, poi, obbligatoria nel 1871, a raggiungere il traguardo del secolo di vita, dato confermato dalla certosina ricerca documentale effettuata dal genealogista Pino Ledda. La nuova centenaria rafforza e conferma a ragion veduta l' inserimento di Seulo nella "blu zone", il riconoscimento attribuito ai comuni dove l' aspettativa di vita e' superiore a quella dalla media.

Tzia Letizia ha avuto una infanzia e una adolescenza serena. Ha frequentato solo le prime tre classi della scuola elementare e da quando era bambina si e' resa utile in casa. Ha aiutato la madre nelle faccende domestiche e ha badato ai figli di Maria, una delle sorelle della madre, suoi cugini. All' eta' di 16 anni, nel 1939 si e' fidanzata con Giuseppe Mulas, ( Busoni) , pastore. "Ci siamo sposati a Seulo il nella chiesa parrocchiale della Beata Vergine Assunta il 6 novembre 1941, mentre era in corso la seconda guerra mondiale. Mio marito usufruì di un congedo. Nonostante avesse fatto il servizio militare di leva, era stato, infatti, richiamato alle armi, dopo l' entrata in guerra dell' Italia. Fortunatamente non e' stato inviato nei fronti di guerra".

La neo centenaria ha messo al mondo 10 figli tutti viventi: Antonello, Giampaolo, Efisio, Maria Cristina, Silvana, Giampiero, Luisa, Sandra, Anna Laura (Lalla), Adriano, attuale vice sindaco di Seulo. Nonna Letizia ha allevato la famiglia quasi da sola. Il marito per motivi di lavoro era spesso assente.

Nonna Letizia ha sempre lavorato sodo. Oltre ad allevare la numerosa famiglia riusciva a trovare il tempo per coltivare l' orto e accudire gli animali da cortile, galline e polli, il maiale da ingrasso, che assicurava le provviste di strutto, carne, salumi, e due capre. Inoltre si è prestata a fare da manovale ai muratori che hanno costruito la casa familiare ed e' riuscita ad incrementare le entrate famigliari andando a piedi nei paesi del circondario a vendere le calze in orbace in esubero che tesseva insieme ad una della sue sorelle. Una vita di sacrificio che ha sempre affrontato con il sorriso tra le labbra. Il marito e' morto il 10 ottobre all' eta' di 91 anni. I festeggiamenti ai quali ha preso parte quasi tutto il paese sono iniziati dopo la messa di ringraziamento celebrata dal parroco padre Joy Mattamal. Nel corso dei festeggiamenti il sindaco Enrico Murgia le ha esternato gli auguri a nome di tutta la comunita' e le ha comunicato che il consiglio comunale ha deliberato di nominarla, così come ha fatto con gli altri centenari, sindaco onorario. A Seulo vive un altro ultra centenario Luigi Carta, tziu Luisu, nato il 27 luglio 1923.

In Primo Piano
Cattedre vacanti

Assalto alla scuola, nell’isola in quattromila a caccia di una supplenza

di Silvia Sanna
Le nostre iniziative