La Nuova Sardegna

Cagliari

Allarme criminalità

Quartu, influencer pestato dal branco per rubargli un orologio da 400 euro

Quartu, influencer pestato dal branco per rubargli un orologio da 400 euro

La denuncia di Gino Leonardo Mascia sui suoi canali social

17 settembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Per portargli via l’orologio dal polso, il branco lo ha aggredito e pestato, fino a  sbattergli la testa sul marciapiedi e lasciarlo tramortito a terra. Sarebbe accaduto la scorsa notte intorno alle 2,30 al Poetto e a farne le spese è stato Gino Leonardo Mascia, 30 anni, di Quartu, in passato parrucchiere e ora, come lui stesso si definisce con chi lo segue sui social,  influencer a tutto tondo. E’ stato lui stesso, questa mattina 17 settembre da un lettino del pronto soccorso dell’ospedale, con il collare applicato, a denunciare sui social la sua disavventura.

«Dopo la serata trascorsa con amici - racconta Mascia - , sono stato aggredito da sconosciuti che volevano  rubarmi l’orologio dal polso. Dopo  avermele date, sono scappati lasciandomi a terra». Fortunatamente non ha subito gravi conseguenze fisiche: Sto bene, non sono rotto», assicura. «Sto bene, non sono rotto - assicura l’influencer quartese -. Il mio orologio non ha un grande valore e non è un Rolex, ma ci tengo.  E soprattutto me lo sono comprato con i miei soldi senza rubare niente a nessuno ed è per questo che l’ho difeso».  

Mascia si rivolge infine a uno dei giovani del branco che lo ha aggredito: «Chiunque tu sia, sappi che c’è sempre un modo da parte mia per aiutarti e darti una mano,  anche se battermi la testa sul marciapiede poteva rivelarsi una mossa letale. Tutto questo per un orologio da poco meno di 400 euro?». (l.on)

In Primo Piano
Il delitto

Donna uccisa dal figlio a Sinnai, l’auto di famiglia negata dietro la coltellata fatale

di Andrea Massidda

Viabilità

Lavori pubblici, entro l'anno resterà solo uno dei 10 cantieri sulla 131 tra Macomer e Porto Torres

Le nostre iniziative