La Nuova Sardegna

Cagliari

Indagini

Incidente mortale della Ferrari: indagato magnate indiano che viaggiava sulla Lamborghini assieme alla moglie

Incidente mortale della Ferrari: indagato magnate indiano che viaggiava sulla Lamborghini assieme alla moglie

La tragedia di San Giovanni Suergiu, la Procura di Cagliari ha ipotizzato il duplice omicidio stradale, indagato il miliardario Vikas Ranvir Oberoi

04 ottobre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Un magnate indiano, Vikas Ranvir Oberoi, 54 anni, tra i personaggi più ricchi dell'India con un patrimonio di 3,8 miliardi di dollari, è indagato dalla Procura di Cagliari in seguito all'incidente stradale che ha causato due morti - una coppia di turisti svizzeri morti carbonizzati su una Ferrari - lunedì a San Giovanni Suergiu, nel sud Sardegna, durante un raduno di auto sportive di lusso. L'ipotesi di reato è duplice omicidio stradale.

La Ferrari Portofino con a bordo i coniugi svizzeri Markus Krautli e Melissa Krautli, di 67 e 63 anni, avrebbe superato le auto incolonnate nonostante la striscia continua che indicava il divieto di sorpasso, ma la Lamborghini Hurican che la precedeva avrebbe fatto una manovra azzardata, oltrepassando la striscia continua e finendo con l'ostacolare la Ferrari. Poi il contatto, l'uscita di strada e il rogo, dove la coppia ha perso la vita.

A bordo della Lamborghini c'erano il magnate indiano, e la moglie, Gayatri Joshi modella e attrice di Bollywood, illesi come i passeggeri del camper. L'incidente è avvenuto durante il percorso che avrebbe dovuto portare le vittime al raduno di auto di lusso dopo aver percorso tutta la Sardegna fino a Olbia.

In Primo Piano
Incidente

Perde il controllo della moto e finisce contro un cartello stradale, muore il 39enne di Dorgali Giuseppe Gometz

Video

Dopo quattro giorni di vacanza in Costa Smeralda, Jannik Sinner riparte da Olbia: autografi su palline e racchette per pochi fortunati

Le nostre iniziative