La Nuova Sardegna

Cagliari

Criminalità

Spacca due bancomat a martellate e tenta di incendiarli: 35enne di Cagliari finisce in manette

di Luciano Onnis
Spacca due bancomat a martellate e tenta di incendiarli: 35enne di Cagliari finisce in manette

L’uomo si è bruciato le sopracciglia e davanti al giudice ha anche litigato col suo legale d’ufficio

22 novembre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Ha preso a martellate due sportelli bancomat e, non soddisfatto di averli rotti, ha cercato di completare l’opera bruciandoli con liquido infiammabile. Un ritorno di fiamma lo ha esposto al rischio di finire anche lui bruciato, se l’è cavata con danni alle sopracciglia, completamente distrutte.

È accaduto la scorsa notte, protagonista un cagliaritano di 35 anni, poi rintracciato dai carabinieri della sezione Radiomobile di Cagliari e arrestato per il reato di danneggiamento e incendio. Sono stati i vigili del fuoco, intervenuti nella filiale Unicredit di via Santa Maria Chiara 152 a Pirri, a informare i militari di quanto accaduto. Le pattuglie dell’Arma si sono messe al ricerca del malfattore e lo hanno rintracciato ancora in zona in auto, sottoponendolo a perquisizione lui e l’auto. I militari hanno rinvenuto il martello usato per danneggiare i due bancomat e un accendino anti vento, usati per compiere il raid, come accertato anche grazie alle immagini della videosorveglianza. Stamattina, mercoledì 22, il giovane è stato accompagnato in tribunale per la convalida dell’arresto e il giudizio direttissimo. Ha tenuto un atteggiamento non consono, prendendosela anche con il difensore legale nominato d’ufficio, e il giudice lo ha mandato in carcere a Uta, richiedendo per l’indagato anche una perizia psichiatrica.

Incidente stradale

Sassari, pedone investito da un autocarro in via Bogino

Le nostre iniziative