La Nuova Sardegna

Cagliari

Tentato omicidio

Capoterra, studente di 15 anni accoltellato alla gola da un 14enne all’uscita di scuola: è in pericolo di vita

Capoterra, studente di 15 anni accoltellato alla gola da un 14enne all’uscita di scuola: è in pericolo di vita

Il gravissimo episodio è avvenuto alle 14 alla fermata dell’autobus all’uscita dalle lezioni dell’istituto commerciale Sergio Atzeni. Il ferito è stato operato ed è ricoverato in terapia intensiva

04 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Capoterra Grave fatto di sangue, alle 14 di oggi 4 dicembre, davanti alla fermata dell’autobus all’uscita dalle lezioni dell’istituto tecnico commerciale “Sergio Atzeni” di Capoterra. Un ragazzo di Capoterra di 15 anni, studente della scuola, è stato accoltellato alla gola da un 14enne di Sarroch, anche lui studente dello stesso istituto. Entrambi i ragazzi sono iscritti in prima superiore, ma in sezioni diverse. L'autore del grave episodio si trova attualmente in stato di fermo nella caserma dei carabinieri del paese. Il ferito, che avrebbe riportato la lesione di una arteria, è stato portato all’ospedale Brotzu in elisoccorso, dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico ed è stato poi trasferito in terapia intensiva post operatoria. La prognosi è riservata.

La dinamica Secondo una prima ricostruzione dei fatti, i due ragazzi avrebbero avuto una discussione davanti alla fermata del bus, che si trova accanto all’uscita di scuola. Uno dei due ha tirato fuori dalla borsa un coltello da cucina e ha colpito l’altro alla gola. Alla terribile scena hanno assistito tantissimi studenti e diversi insegnanti. I soccorsi sono stati chiamati immediatamente e il ferito è stato portato in ospedale in elicottero, dove è stato subito operato.  (l.on) 

Le dichiarazioni del sindaco «Sono attonito - scrive sui social il sindaco Beniamino Garau - Come genitore mi immedesimo nelle due famiglie e da ore non mi do pace. Come sindaco credo che tutti siamo responsabili di questi gesti estremi con la colpa di non aver fatto nulla prima. Prego perché il ragazzo si salvi. Prego perché chi ha commesso il gesto trovi pace».

Le parole del ministro dell’Istruzione «Quanto accaduto oggi all'uscita dell'istituto Sergio Atzeni di Capoterra, con il ferimento di un giovane studente durante una lite, desta grande preoccupazione. Siamo in contatto costante con la direzione scolastica regionale per accertarci delle condizioni del ragazzo ferito e per appurare la dinamica dell'evento. Questo ennesimo fatto di violenza evidenzia ancora una volta la necessità di riportare la cultura del rispetto nelle nostre scuole. Auspico che quanto prima il Parlamento approvi il disegno di legge sul voto in condotta e le misure riparative». Così il ministro dell'istruzione e del merito, Giuseppe Valditara.

In Primo Piano
Tribunale

Nuoro, Roberta Barabino condannata a 7 anni e 8 mesi di reclusione

di Valeria Gianoglio

Video

Olbia, il sindaco Nizzi sulla ruspa in versione operaio: «Giù il ponte di via Galvani»

Le nostre iniziative