La Nuova Sardegna

Cagliari

Il caso

Villamar, imprenditore edile sorpreso a bruciare rifiuti della sua attività: denunciato

Villamar, imprenditore edile sorpreso a bruciare rifiuti della sua attività: denunciato

Nei guai 51enne già noto per fatti simili

16 gennaio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Villamar In passato aveva già avuto gli stessi problemi con la legge e c’è ricascato: i rifiuti di ogni genere provenienti dalla sua attività in edilizia li smaltiva in proprio, bruciandoli e inquinando l'aria nella zona. I carabinieri di Villamar hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, per inosservanza delle prescrizioni sull'attività di gestione dei rifiuti e combustione illecita di rifiuti con conseguente danno ambientale, un 51enne imprenditore edile, già noto per precedenti vicende.

Gli uomini dell'Arma durante un normale servizio perlustrativo hanno avvistato abbondante fumo nero provenire dalla zona dove è presente l'attività dell'uomo poi denunciato. Sul posto hanno verificato che stava smaltendo illecitamente mediante combustione materiali diversi quali cartone, plastiche e materiali edili, accumulati negli ultimi tempi quali rifiuti della sua attività di muratore. Le fiamme sono state subito estinte dal muratore in presenza dei militari. Il successivo e corretto smaltimento dei rifiuti speciali e la bonifica dell'area è avvenuta a spese del denunciato con ausilio di personale tecnico del Comune di Villamar. (l.on)

La rabbia degli agricoltori

Il movimento dei trattori blocca il porto di Cagliari: «Basta con le prese in giro»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative