La Nuova Sardegna

Cagliari

Cronaca

Si faceva spedire la ketamina per posta, 23enne arrestato a Villacidro

Si faceva spedire la ketamina per posta, 23enne arrestato a Villacidro

Il giovane è stato fermato mentre ritirava lo stupefacente

30 gennaio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Villacidro Si faceva arrivare la ketamina via internet senza correre, a suo parere, il rischio di essere intercettato, ma su di lui c’erano  i carabinieri del Nucleo investigativo  che al momento opportuno lo hanno fermato mentre ritirava lo stupefacente appena arrivato e arrestato.  È un 23enne di Villacidro, che adesso si trova in carcere a Uta in attesa dell’udienza di convalida da parte del Gip.

Il pacchetto appena prelevato in una cartolibreria di Villacidro che svolge anche il servizio di ritiro di pacchi, conteneva 200 grammi di ketamina ancora allo stato  grezzo, con una purezza di oltre il 90 per cento (avrebbe prodotto circa 650 dosi), più  250 pasticche di anfetamina mdma.  Sul giovane erano puntate da qualche tempo le attenzione dei carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale, diretti dal maggiore Nicola Pilia, che ne avevano tracciato le operazioni di internet dopo essere venuti a conoscenza nella loro attività informativa dell’acquisto di stupefacenti  sintetici via internet del 23enne, che poi li piazzava in zona e nel Cagliaritano.

Gli investigatori sono venuti a conoscenza di un pacchetto sospetto proveniente dal Lazio ordinato sul web, con consegna del corriere postale ieri 29 gennaio al destinatario tramite punto di ritiro, in tal caso una cartolibreria. Il giovane sospettato è stato notato mentre accedeva all’interno dell’esercizio commerciale e qui ha ritirato un pacchetto, che oltre tutto non riportava il suo nome come destinatario ma un nome fittizio.

Appena il 23enne è  uscito dal negozio, i carabinieri in abiti civili gli si sono fatti incontro  e gli hanno intimato di fermarsi. Il ragazzo si è dato alla fuga con il pacchetto in mano, inseguito nelle strade vicine. Giunto in prossimità di un autocompattatore dei rifiuti urbani che stava effettuando il ritiro, il giovane si è  liberato del pacco gettandolo all’interno del mezzo e dileguandosi. I carabinieri, comunque, hanno bloccato il mezzo e recuperato il pacco di cui il giovane si era disfatto ed hanno raggiunto il fuggitivo.

Il pacco, ancora integro, è risultato  contenere 200 grammi di ketamina e 205 pastiglie di anfetamina mdma. Il giovane è stato quindi dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su indicazione dell’autorità giudiziaria è stato ristretto presso la casa circondariale di Uta. (Luciano Onnis)

Elezioni regionali 2024

Video

Il ministro Antonio Tajani a Olbia: «Gallura roccaforte azzurra, esportiamo il modello in Italia»

Le nostre iniziative