La Nuova Sardegna

Cagliari

Indagini

Il suo pitbull incustodito azzannò madre e figlia in strada: denunciata 34enne di Carbonia

Il suo pitbull incustodito azzannò madre e figlia in strada: denunciata 34enne di Carbonia

L’episodio risale al 23 dicembre 2023, il cane in fuga “seguito” dall’occhio delle telecamere della zona

14 febbraio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Carbonia Il suo Pitbull lasciato libero e incustodito aveva azzannato due persone, mamma e figlia, che passavano in strada, causando  loro lacerazioni alle gambe. La proprietaria del cane è stata denunciata dai carabinieri per lesioni colpose.   

La donna è una 34enne di Carbonia, disoccupata, già coinvolta in passato in analoghe storie. La vicenda risale al 23 dicembre scorso. Le due vittime, una 53enne e una 12enne, stavano passeggiando quando sono state morsicate dal cane. Entrambe avevano  riportato lesioni alla coscia sinistra e avevano dovuto a ricorrere alle cure mediche al pronto soccorso dell'ospedale Sirai. Dopo l’aggressione, il pitbull si era allontanato, ma a tenere traccia dei suoi spostamenti erano state le telecamere di videosorveglianza della zona e gli occhi di alcuni passanti che temevano di essere a loro volta assaliti dal cane. Le immagini hanno consentito  ai carabinieri di risalire alla  proprietaria e di denunciarla per lesioni colpose. (l.on)

In Primo Piano
Incidente

Scontro fra auto in galleria sulla Nuoro-Lanusei: due feriti gravi

Le nostre iniziative