La Nuova Sardegna

Cagliari

Longevità

I cent’anni di Beniamino Etzi di Guasila tra figli e nipoti

di Gian Carlo Bulla

	Beniamino Etzi con la moglie Chiara
Beniamino Etzi con la moglie Chiara

Gli auguri della sindaca Paola Casula

17 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Guasila Festa in famiglia a Guasila per il centesimo compleanno di Beniamino (Begno) Etzi. Il neo centenario, secondo genito dei quattro figli Maria Itria Etzi (casalinga) e Carmelo, (pastore), è nato a Guasila paese della Trexenta, il 16 aprile 1924. Nonno Begno non ha avuto una infanzia serena. Quando aveva 8 anni, nel 1932, morì la madre. A prendersi cura d lui e dei tre fratelli e' stata la nonna materna. E' analfabeta perchè non è andato a scuola.  «Purtroppo i miei nonni, poverissimi, anzichè mandarmi a scuola, così come quasi tutti i miei coetanei e come io ardentemente desideravo, mi hanno costretto a fare il servo pastore».

Beniamino Etzi sino al raggiungimento dell'età della pensione ha fatto l'allevatore di pecore. Dal nulla è riuscito a realizzare un florido ovile nelle campagne di Guasila quasi al limite del confine con il comune di Guamaggiore. «Nel 1970 a Macomer, alla mostra mercato degli ovini sardi, racconta con enfasi, ho vinto il primo premio per il migliore ariete. Ho provato una grande soddisfazione. E' stato un prestigioso riconoscimento». Nonno Begno per scelta non ha voluto prendere la patente. Un asino col carretto è stato sempre il suo unico mezzo di locomozione personale. Il neo centenario, dopo un breve fidanzamento, il 22 giugno 1957 si è sposato a Guasila nella chiesa parrocchiale della Beata Vergine Assunta con Chiara Zara che lo ha reso padre di 7 figli, dei quali sei sono ancora in vita: Marisella Carmelo, Alberto, Adriana, Maria Cristina Romina. Il terzogenito Silvestro è deceduto giovanissimo.

Tra i primi ad esternargli gli auguri dopo i figli e i tre adorati nipoti Elisa, Gabriele e Michele sono stati la sindaca di Guasila Paola Casula, neo consigliere regionale, e il parroco don Gianmarco Lorrai. Nonno Beniamino vive con la moglie Chiara e il figlio secondogenito Carmelo.

In Primo Piano
L’inchiesta

Truffa del “bonus facciate”, la Procura di Sassari chiede 53 rinvii a giudizio

di Nadia Cossu
Le nostre iniziative