La Nuova Sardegna

Cagliari

Carabinieri

Serramanna, maxi rissa in un bar con feriti: locale chiuso per 15 giorni

Serramanna, maxi rissa in un bar con feriti: locale chiuso per 15 giorni

Un 44enne era finito all’ospedale ma aveva detto di essere inciampato finendo contro la vetrata del pub

03 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Serramanna La sera del 9 aprile, dentro un pub birreria di via Serra era avvenuto un misterioso ferimento, con una persona di 44 anni di Serramanna, Alessandro Pillitu, portata d'urgenza all'ospedale Brotzu con ferite da taglio in varie parti del corpo. La versione dei fatti resa poi ai carabinieri del paese e del Nucleo radiomobile della Compagnia di Sanluri raccontava di un fatto accidentale: il ferito sarebbe inciampato andando a finire contro una vetrata all'ingresso del locale, procurandosi i tagli. Il racconto non aveva però convinto i militari e il comandante della Compagnia, il maggiore Aldo Meluccio, ha dato disposizione ai suoi di approfondire la vicenda.

Così è saltato fuori, grazie a testimonianze e immagini della videosorveglianza, che nel locale c'era stata una furibonda rissa fra avventori in cui era rimasto ferito il 44enne portato in ospedale, mentre altri partecipanti alla rissa avevano preferito non ricorrere a cure mediche. Per quei fatti i carabinieri hanno denunciato per rissa e lesioni aggravate cinque persone. Oltre al ferito, i deferimenti hanno riguardato un 28enne cagliaritano, un 26enne di Villacidro, un 27enne e un 26enne entrambi di Serramanna, tutti pregiudicati.

Il grave episodio verificatosi e la usuale presenza in quel locale di numerosi soggetti con precedenti di polizia risultati abituali frequentatori, hanno portato i carabinieri della Compagnia di Sanluri a proporre al questore di Cagliari l’adozione di un provvedimento di chiusura del locale. Richiesta accolta e ieri, 2 maggio, il pub birreria è stato chiuso per 15 giorni. (l.on)

In Primo Piano
Baronia

Spari nella sede del consorzio di bonifica di Siniscola, il consigliere comunale Giovanni Bomboi è ricercato dai carabinieri

di Sergio Secci
Le nostre iniziative