La Nuova Sardegna

Cagliari

Polizia

Rubano un portafoglio lasciato in auto e usano le carte di credito per comprare sigarette: scoperti e arrestati a Cagliari

Rubano un portafoglio lasciato in auto e usano le carte di credito per comprare sigarette: scoperti e arrestati a Cagliari

Il titolare dei documenti si è reso conto del furto e ha dato l’allarme

04 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Con le carte di credito rubate a un incauto automobilista che aveva lasciato in macchina (parcheggiata in strada per la notte) il portafoglio con dentro bancomat, denaro e documenti, hanno pensato per prima cosa a rifornirsi di sigarette e ne hanno acquistate in quantità, ben 22 pacchetti, al distributore automatico di un bar tabacchi. E a questa spesa si sono dovuti fermare perché scoperti e arrestati dalla polizia. Sono due uomini, di 38 e 36 anni, accusati del reato di indebito utilizzo e falsificazione di strumenti di pagamento diversi dai contanti, in concorso.

Nelle prime ore del mattino di ieri 3 maggio, un cittadino ha segnalato al 113 che ignoti stavano effettuando dei pagamenti non autorizzati con le sue carte bancomat, sottratte poco prima dalla sua autovettura, a cui avevano infranto il finestrino asportando il portafoglio contenente anche documenti personali e denaro in contante. Al momento della segnalazione risultavano effettuati tre acquisti presso un bar tabacchi sito in Via San Michele per un importo totale di 60 euro. Gli agenti di una Volante hanno raggiunto l’esercizio commerciale e preso visione delle immagini del sistema di videosorveglianza del distributore automatico posto all’esterno, che ritraeva due persone che effettuavano acquisti di pacchetti di sigarette con carte bancomat , riconoscendoli entrambi in quanto noti per i loro numerosi precedenti di polizia. Mentre i poliziotti avviavano le ricerche dei due soggetti, la vittima segnalava un ulteriore tentativo di pagamento presso un altro bar tabacchi poco distante che non andava a buon fine, in quanto le carte erano state, nel frattempo, bloccate. Poco dopo i due uomini venivano intercettati e bloccati nella vicina Piazza San Michele.

A seguito della perquisizione, gli agenti hanno rinvenuto negli zainetti dei due 22 pacchetti sigillati di sigarette, mentre il 38enne veniva trovato in possesso del portafoglio sottratto dall’interno della macchina. Gli arresti sono stati convalidati dal giudice, ma gli indagati hanno evitato il carcere. (l.on)

In Primo Piano
Allarme

Emergenza siccità, la Baronia come il Texas: asciutti anche i pozzi

di Alessandro Mele
Le nostre iniziative