La Nuova Sardegna

Cagliari

Prevenzione

Le Giornate della vista arrivano in Sardegna

Le Giornate della vista arrivano in Sardegna

Dal 4 al 14 giugno nella sede dell’Unione Italiana Ciechi Onlus - Sezione Territoriale di Cagliari, oltre 600 persone saranno visitate dal team di medici oculisti e ortottisti

06 giugno 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Arrivano in Sardegna le Giornate della Vista della Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia. L’iniziativa offre accesso a visite oculistiche gratuite a persone indigenti e occhiali da vista dove necessario.

Dal 4 al 14 giugno presso la sede dell’Unione Italiana Ciechi Onlus - Sezione Territoriale di Cagliari, oltre 600 persone saranno visitate dal team di medici oculisti e ortottisti messo a disposizione dal Prof. Giuseppe Giannaccare, Medico Chirurgo Specialista in Oftalmologia, Professore Ordinario di Oftalmologia, Direttore di Struttura Complessa di Oculistica.

Lo spazio ospiterà, infatti, una clinica oculistica e un laboratorio ottico, attrezzati grazie alla strumentazione tecnica donata da Essilor Italia, per effettuare visite oculistiche complete al termine delle quali gli ottici di Salmoiraghi & Viganò e Grand Vision individueranno la migliore soluzione visiva in base alla prescrizione effettuata. A coordinare il flusso delle visite oculistiche e la scelta del modello di occhiali ci saranno i volontari di EssilorLuxottica, che partecipano all’attività donando un giorno di ferie. 

La vista è un diritto umano fondamentale. La capacità di vedere bene è essenziale per apprendere in modo efficace a scuola, lavorare in modo produttivo, vivere in sicurezza e migliorare la qualità generale della vita. Eppure, una persona su tre - ovvero 2,7 miliardi in tutto il mondo - non riesce a vedere chiaramente a causa di patologie oculari che possono essere corrette con un semplice paio di occhiali. Questo è un contesto comune a diverse comunità vulnerabili, siano esse costituite da persone rifugiate, migranti dal sud del mondo o semplicemente italiani scivolati sotto la soglia della povertà

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Cagliari, dalla Camera dei Deputati e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, è stata realizzata anche grazie al supporto di  importanti associazioni quali Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, Comunità Di Sant’Egidio, Gli Amici Della Strada, Diabete Zero, Ierfop, Fraternità Della Misericordia, Associazione Domu Mia, Associazione Donne Al Traguardo Onlus, Anolf Sardegna, Caritas, Centro Panta Rei Sardegna Cooperativa Sociale, Associazione Mondo X.

«Anche nel nostro paese – afferma Andrea Rendina, Segretario della Fondazione Onesight EssilorLuxottica Italia - si può fare molto per favorire l’accesso alle cure della vista e l’inclusione sociale per i sempre più numerosi senzatetto, rifugiati dalle guerre, persone in condizioni di vulnerabilità economica che vivono ai margini della società, con le difficoltà che ciò comporta in termini di accesso alle cure mediche essenziali di cui spesso necessitano.

Su questo si concentra l’impegno della Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia che portiamo in tutta Italia con il programma ‘Le Giornate della Vista’. Siamo oggi a Cagliari, grazie ad un circolo virtuoso di Medici oculisti, Ortottisti, Ottici, Associazioni e volontari del territorio che ringraziamo per il fondamentale aiuto nel far sì che sempre più persone possano vedere meglio e quindi vivere meglio».

In Primo Piano
L'appello

Gara di solidarietà a Macomer Tutti in fila per aiutare Antonio

di Simonetta Selloni
Le nostre iniziative