La Nuova Sardegna

Cagliari

La storia

Ruba una Fiat 600, causa un incidente e compila il Cid con il suo nome: denunciato dai carabinieri

di Luciano Onnis
Ruba una Fiat 600, causa un incidente e compila il Cid con il suo nome: denunciato dai carabinieri

È successo a Vallermosa. L’auto è stata restituita alla proprietaria

07 giugno 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Vallermosa Ladro d'auto sì, ma di una correttezza esemplare: dopo aver rubato una macchina, ha causato un incidente, si è fermato e ha compilato un regolare Cid quasi a suo nome. Uno scherzo per i carabinieri individuare il ladro d'auto e denunciarlo in stato di libertà. Questo è stato il caso di un giovane di Vallermosa che, dopo aver rubato una Fiat 600, ha pensato bene di lasciare la sua firma su un modulo Cid redatto a seguito di un tamponamento da lui causato con la vettura rubata. Quanto accaduto è stato scoperto a seguito della telefonata dall’assicurazione alla proprietaria di una un'auto. La donna di 36 anni, residente a Vallermosa, viene contattata per l’apertura di un sinistro a seguito di un incidente stradale. Una telefonata di routine che però nascondeva per lei una sorpresa sgradevole: la sua macchina era stata rubata. Incredula e confusa, la donna si è recata alla stazione dei carabinieri del paese per denunciare il furto. I militari si sono attivati immediatamente nelle ricerche, partendo proprio dall’incidente segnalato.

Da qui la storia prende una piega decisamente anomala: i carabinieri scoprono che, a seguito dell'incidente, era stata redatta una constatazione amichevole, firmata nientemeno che dal ladro stesso. Acquisita la documentazione, i militari a stento hanno pensato di non trovarsi davanti a uno scherzo: i dati riportati corrispondevano a quelli di un ventenne del posto, ma residente in zona. Sono partite quindi le ricerche del giovane,che, in poche ore, è stato trovato proprio alla guida della Fiat 600 rubata. Il finale della storia è agrodolce: lieto per la proprietaria, che si è vista restituire la sua auto, un po’ meno per il giovane ladro, che invece si ritrova a dover fare i conti con la giustizia.(l.on)

In Primo Piano
Carabinieri

Con la moglie incinta al volante insegue una coppia in auto e spara colpi di fucile: arrestato per tentato omicidio 39enne di Sardara

Le nostre iniziative