La Nuova Sardegna

Cagliari

Insediamento

Giura Massimo Zedda sindaco di Cagliari per la terza volta, in giunta 5 donne e 4 uomini


	La giunta comunale appena insediata <em>(foto Mario Rosas)</em>
La giunta comunale appena insediata (foto Mario Rosas)

La vicesindaco è Cristina Mancini che ha la delega per Innovazione e Accessibilità digitale. Alla seduta ha presenziato anche la governatrice della Regione Alessandra Todde. Disaccordo nel centrosinistra sul nome del presidente del consiglio comunale

08 luglio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Il sindaco di Cagliari Massimo Zedda ha giurato sulla Costituzione nella prima seduta del consiglio comunale e si appresta a iniziare il suo terzo mandato con la nuova giunta comunale, composta da 5 donne e 4 uomini. Zedda ha poi voluto ringraziare i due avversari candidati sindaco, entrati come consiglieri comunali, per la correttezza con cui si è svolta la campagna elettorale, in un clima «che fa ben sperare in un lavoro comune nell'interesse della nostra splendida città».

Ecco nomi e deleghe degli assessori.

Vicesindaco Cristina Mancini, che sarà anche assessore a Innovazione e Accessibilità digitale.

Giuseppe Macciotta, Sport e tempo libero.

Matteo Lecis Cocco Ortu, Urbanistica.

Yuri Marcialis, Mobilità e Infrastrutturazione.

Anna Puddu, Salute e Servizi Sociali.

Maria Francesca Chiappe, Cultura e Spettacolo.

Giulia Andreozzi, Pubblica Istruzione.

Carlo Serra, Sviluppo economico.

Luisa Giua Marassi, Ecologia e Ambiente.

Restano in capo al sindaco: polizia municipale e sicurezza urbana, organizzazione e valorizzazione del personale, bilancio, tributi e patrimonio, governo delle collaborazioni istituzionali e dei processi partecipativi, avvocatura, protezione civile.

Al battesimo del consiglio e della giunta comunale di Cagliari che sarà guidata da Massimo Zedda anche la presidente della regione Alessandra Todde. «Una grande emozione - ha detto proprio mentre suonava la campanella di ingresso dei componenti della nuova assemblea cittadina - Sono felice perché abbiamo visto un programma che ben si adatta al nostro. C'è piena sintonia, siamo pronti al sostegno economico e strategico. Ma soprattutto siamo di fronte a un avvio di percorso per cambiare il passo di questa regione», ha detto Todde.

Nel prosieguo dei lavori nel centrosinistra sono emersi subito problemi per la scelta del presidente del consiglio comunale. La seduta è stata guidata all'inizio dal consigliere anziano, il Dem Marco Benucci, che è stato anche il più votato nella maggioranza di centrosinistra, ma c’è un altro candidato alla poltrona ed è Matteo Massa del partito del sindaco, i Progressisti. Gli accordi raggiunti per gli equilibri tra i partiti in Giunta hanno lasciato questo strascico e la prima seduta è ancora sospesa.

Alessandra Zedda già candidata sindaca per il centrodestra che siede nei banchi dell’opposizione non ha mancato di sottolineare «che c’è la massima disponibilità a collaborare, ma che rispetto vorrebbe che si facesse sapere di avere bisogno di tempo e non, come è successo, che si chiedono 5 minuti di sospensione e dopo un’ora e mezza ancora nessuno fa sapere niente»

In Primo Piano
Stati Uniti

Joe Biden annuncia il suo ritiro: non correrà per la Casa Bianca

Le nostre iniziative