Tempio, la città di granito si riempie di mille colori

TEMPIO. Per il quinto anno consecutivo, il severo e grigio lastricato in granito di via Roma superiore, l’austera piazza Italia e il prolungamento su corso Matteotti, luoghi simbolo della “movida tempiese”, si sono vestiti a festa grazie all’iniziativa “Lastricolor” dell’associazione Color Art (diretta dall’ingegnere Manuel Marotto), che con la collaborazione di centinaia di bambini festanti, nella notte fra martedì e mercoledì, lo hanno decorato con mille colori. L’iniziativa, apprezzata dall’intera città e dalle migliaia di turisti che per tutta l’estate e l’autunno giungono a Tempio, è stata illustrata nella notte, al termine dei “lavori”, dallo stesso Marotto. «Si tratta – spiega l’affermato professionista – di uno spettacolo tra i più coinvolgenti che una comunità possa offrire ai visitatori e agli stessi abitanti, grazie ai più piccoli componenti della nostra collettività e alle loro compartecipi famiglie». Arrivato martedì 10 agosto 2021 alla sesta edizione, “Tempio a Colori” è ormai diventato per la nostra città un appuntamento imperdibile: «Un fenomeno naturale dal significato “cromo terapico” e aggregante al quale sembra impossibile rinunciare. Oltre l'effetto estetico finale, il valore pedagogico è straordinario: educare i bambini a fare qualcosa di bello per la propria città e vederli tanto impegnati è veramente importante». I bambini e le loro famiglie – prosegue ancora Marotto – «rispondono costantemente entusiastici al richiamo della leggerezza, della creatività e dell’utilità sociale che poche ore “di lavoro” possono conferire ai partecipanti a queste “gesta notturne”».Lastricolor fa parte del progetto generale "Tempio a Colori" sostenuto da Comune di Tempio, Assessorato Regionale al Turismo e Fondazione di Sardegna. (a cura di Angelo Mavuli - Foto Manuel Marotto)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes