La Nuova Sardegna

Nuoro

Bitti

San Giovanni Battista, nuovi fondi per il recupero

di Bernardo Asproni
San Giovanni Battista, nuovi fondi per il recupero

BITTI. È stato finanziato dalla fondazione Banco di Sardegna un contributo per proseguire i lavori di riqualificazione della chiesa campestre di San Giovanni Battista e delle cumbessias utilizzate,...

06 giugno 2012
2 MINUTI DI LETTURA





BITTI. È stato finanziato dalla fondazione Banco di Sardegna un contributo per proseguire i lavori di riqualificazione della chiesa campestre di San Giovanni Battista e delle cumbessias utilizzate, nella parte più antica, per l’accoglienza e il ristoro dei pellegrini durante la festa annuale, che si tiene il 24 giugno. La chiesa risale con tutta probabilità alla prima metà del ’600, periodo al quale risalgono le licenze arcivescovili (1618-1619-1629), per la costruzione di diverse chiese campestri. Secondo testimonianze locali, fu fatta erigere nell’altopiano di San Giovanni ‘e s’ena, da una donna guarita in seguito all’apparizione di San Giovanni Battista. In quella chiesa, nel 1887, furono sancite “Le paci di San Giovanni tra i paesi di Orune e Bitti”.

Quest’anno è il terzo contributo erogato dalla fondazione che ha dato parere favorevole al progetto, redatto dai tecnici di fiducia del dinamico priorato, e quindi alla iniziativa di recupero della Chiesa e delle pertinenze, consentendo di eseguire in varie annualità parte dei lavori di manutenzione. I lavori hanno avuto inizio nel 2007 con il ricupero conservativo della parete-sud della chiesa, rifacimento ex-novo dei portoni, sistemazione del tetto delle cumbessias; nell'annualità 2008 la realizzazione del selciato nel sagrato; lo stanziamento per il 2012 sarà impegnato per completare il selciato perimetrale alla chiesa, il ripristino conservativo di una parte dei tetti delle cumbessias che sono state danneggiate nell’inverno scorso e si inizierà la manutenzione del patrimonio boschivo di proprietà del santuario, diradando le conifere e potando le essenze nobili (lecci-sughere-roverelle-castagni) presenti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

In Primo Piano
Allarme sicurezza

Sassari, panico a San Donato: nigeriano spara in aria con una pistola

Video

Europeade del folklore, Alessandra Todde: «Nuoro al centro della cultura europea»

Le nostre iniziative