Buoni pasto a scuola, il caso dei rimborsi

POSADA. Nessun rimborso per le spese della mensa da parte dei comuni di Torpè e Posada agli alunni residenti in questi centri che per qualsiasi motivo, frequentano le scuole di La Caletta e Siniscola....

POSADA. Nessun rimborso per le spese della mensa da parte dei comuni di Torpè e Posada agli alunni residenti in questi centri che per qualsiasi motivo, frequentano le scuole di La Caletta e Siniscola. Nelle scorse settimane infatti, alcuni genitori di bambini iscritti al plesso scolastico di La Caletta, si erano lamentati del fatto di essere rimasti esclusi dai rimborsi erogati dal comune siniscolese ai residenti. Una delegazione si era recata anche negli uffici di via Roma a Siniscola a chiedere delucidazioni ed in merito e successivamente, si è avuto un incontro tra i sindaci per verificare la possibilità di arrivare ad una soluzione per la copertura del buono pasto. La proposta non è stata accolta dalle amministrazioni di Posada e Torpè in quanto i contributi che arrivano sono destinati alla copertura dei costi degli studenti iscritti alle scuole del paese. Pertanto se non ci saranno novità, anche nell'anno scolastico che sta per iniziare, Siniscola non dovrebbe coprire le spese del buono pasto destinato agli alunni che effettuano il tempo pieno e prolungato per chi non risiede nell'ambito dei confini comunali. (s.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes