Nuoro, povertà grande preoccupazione: oltre 1000 richieste di sussidi

Il sindaco Sandro Bianchi teme un ulteriore aumento a causa dei danni dell’alluvione

«Non è facile fare il sindaco in questi momenti così difficili – ha spiegato Sandro Bianchi –. Quando con l’assessore ai Servizi sociali, Mario Angioi, abbiamo analizzato i numeri relativi ai sussidi ci siamo guardati negli occhi e siamo rimasti in silenzio per un lungo periodo. Non c’erano davvero parole davanti alle oltre 1000 richieste pervenute nei nostri uffici nel 2013, con un aumento ulteriore in queste ultime settimane. Nel 2012 erano state 863 le domande di chi vive in condizioni di povertà estrema e ora sono aumentate in maniera incredibile. E temo che aumenteranno ancora – ha continuato il sindaco –. L’alluvione ha infatti distrutto anche quelle piccole fonti di reddito che permettevano a molte famiglie di tirare avanti in maniera dignitosa. Tante persone che avevano un appezzamento di terreno dal quale traevano le risorse sufficenti per arrivare almeno alla fine del mese, ora sono in ginocchio e si stanno rivolgendo al Comune, dopo essere state aiutate da parenti e amici. Anche alla mensa delle Grazie il numero di persone sta crescendo. L’alluvione ha cancellato orti e frutteti e chi riusciva a campare con quel poco che riusciva a raccogliere è ridotto alla fame – ha concluso il sindaco Bianchi –. Ecco perchè dico che bisogna intervenire molto in fretta».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes