La Nuova Sardegna

Nuoro

Sabato e domenica un torneo

Biliardo, passione senza età

di Pietro Rudellat
Biliardo, passione senza età

NUORO. Una grande passione per milioni di persone di tutti i paesi del mondo, dai bambini che giocano nei bar fino agli anziani che ricordano le loro prime partite sui quei biliardini rozzi e in...

09 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





NUORO. Una grande passione per milioni di persone di tutti i paesi del mondo, dai bambini che giocano nei bar fino agli anziani che ricordano le loro prime partite sui quei biliardini rozzi e in pendenza. E’ il calcio balilla, un gioco dove non ci sono scuse: si vince o si perde. Un gioco che vanta quasi 100 anni di storia. E mentre i videogiochi impazzano e si evolvono continuamente, il biliardino è praticamente rimasto identico. Perché forse è perfetto così. Non c’è persona che non abbia giocato almeno una volta a biliardino e, se si parla di appassionati, è sufficiente guardare i numeri della Federazione calcio balilla: oltre 20mila iscritti. E anche a Nuoro il calcio balilla non manca di appassionati. È nata così, a febbraio, l’Associazione Nuoro Calcio Balilla, affiliata alla Federazione e che, in poco più di un mese, conta già 25 iscritti, di cui quattro sono donne. Perché il calcio balilla è un gioco per tutti, senza distinzioni.

«Siamo nati – dice il presidente dell’associazione, Francesco Pirisino – per coltivare la nostra passione e perché in provincia il calcio balilla è un gioco molto diffuso. L’intenzione è quella di diffondere questo gioco applicando il regolamento federale e creare così una squadra competitiva che possa confrontarsi con le altre realtà regionali e nazionali». La Ficb prevede tre serie: A, B e C, dove è iscritta la neonata società nuorese. Si giocano campionati ufficiali con tanto di scudetto, promozioni e retrocessioni. Sono tre le tipologie di gioco previste dalla Federazione. Il gioco tradizionale o di sponda, con la pallina che, prima di essere calciata in porta, deve obbligatoriamente toccare la sponda del biliardino, il gioco a volo con massimo due tocchi e dove non si possono volontariamente toccare le sponde finalizzandole alla realizzazione del gol e il gioco a ganci, ossia il classico passaggio fra due omini.

Nuoro ospiterà il 10 e l’11 maggio, al Centro polifunzionale di via Roma, il “Best National Tour” di calcio balilla, una tappa del tour nazionale che assegna ai giocatori i punti per classificarsi ai prossimi campionati assoluti. «Una manifestazione a coppie divisa in due giorni – spiega Pirisino – La prima giornata prevede un torneo open, aperto a tutti coloro che vorranno partecipare, con una quota di iscrizione e premi finali. L’11 invece sarà dedicato al torneo per i soli tesserati, finalizzato alla classifica regionale e nazionale».

L’Associazione nuorese ha già organizzato alcuni tornei cittadini e, nella sede di via Chironi 75, al circolo “Da Lella”, davanti ad un biliardino regolamentare, proseguono gli allenamenti.

In Primo Piano
Incidente

La Maddalena, con il gommone contro gli scogli: muore un giovane ufficiale della Marina

Video

Processo Grillo, Corsiglia si difende in aula: «Nessun abuso, con la ragazza un rapporto sessuale»

Le nostre iniziative