La Nuova Sardegna

Nuoro

Massimo Cannas sceglie la sua squadra

di Lamberto Cugudda

I quattro assessori saranno i più votati della lista Obiettivo Uno: Laura Pinna, Fausto Mascia, Walter Cattari e Isabella Ladu

28 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





Entro qualche giorno il neo sindaco Massimo Cannas annuncerà la sua squadra di governo. I quattro assessori, così come era stato stabilito, saranno i consiglieri che hanno ottenuto maggiori preferenze. Si tratta di Laura Pinna (351 voti), che sarà anche vice sindaco, Fausto Mascia (305), Walter Cattari (234) e Isabella Ladu (216). Dei quattro, solo quest’ultima è una new entry: Fausto Mascia, al pari del sindaco Cannas è stato nell’esecutivo del sindaco uscente Mimmo Lerede, così come Walter Cattari e Laura Pinna, facevano parte della maggioranza di centrodestra. Tutti e quattro, insieme ad altri sette, fra assessori e consiglieri (quattro di opposizione) firmarono le proprie dimissioni, portando il 27 novembre dello scorso anno allo scioglimento anticipato del consiglio comunale.

Ieri mattina, alle 12,30, nel seggio numero 3 della scuola primaria di via Pirastu, si è tenuta la proclamazione degli eletti. Raggiante, ma anche molto emozionato, Massimo Cannas, prima che la cerimonia avesse inizio, si è messo in posa con la sua squadra di candidati. Ha posato anche con alcuni bambini, figli di alcuni candidati. Dopo la proclamazione degli eletti, ci sono stati lunghi applausi e il commissario straordinario Vincenzo Basciu, in un simbolico passaggio di consegne, lo ha aiutato a indossare la fascia tricolore. «Ringrazio tutti – ha detto Cannas, molto emozionato – la mia squadra, gli amici, gli elettori e quanti ci hanno supportati esponendosi in prima persona. Un forte grazie va ai miei fratelli, che mi hanno spinto e aiutato in questa campagna elettorale difficile e combattuta. Ora, in ognuno di noi, deve prevalere il senso di responsabilità. Dobbiamo riacquistare sicurezza in noi stessi. Daremo il massimo, sapendo che vi vogliamo bene, con costante impegno e grande motivazione. Tutti si dovranno impegnare a tenere alto l’interesse dell’intera comunità di Tortolì-Arbatax». E ha proseguito: «Saremo un gruppo di lavoro e io sarò il sindaco di ogni cittadino. Non ci dovranno essere persone che “scappano” avanti per la loro ricchezza personale. Ma dobbiamo andare avanti tutti». Al termine della seduta pubblica, si è recato in Comune, con i suoi consiglieri, a salutare il commissario Basciu (che ha ringraziato a lungo) e i dipendenti. E ha spiegato che, per quanto attiene il Puc – che ha seguito in prima persona, nell’esecutivo Lerede, in quanto assessore all’Urbanistica – «già dalla prossima settimana saremo in Regione, a Cagliari, per rispondere alle osservazioni che ci inviarono a inizio ottobre 2013». Cannas ha anche annunciato grande impegno per una sorta di “Piano per il lavoro”. E senza alcun cenno polemico, riferendosi alla precedente legislatura, ha detto: «È stata un’esperienza amministrativa importante, che mi è servita per maturare sotto vari aspetti».

In Primo Piano
Meteo

Nubifragi e grandinate: dal Sassarese alle Baronie il maltempo colpisce il nord Sardegna

Le nostre iniziative