La Nuova Sardegna

Nuoro

tortolì

Il vescovo incontra gli studenti

Il vescovo incontra gli studenti

«La differenza è data solo da chi pensa e da chi non lo fa»

29 maggio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





Ha accettato di buon grado l’invito del dirigente scolastico dell’Iti, del Liceo classico e scientifico, Franco Murreli, per un incontro con gli studenti. E così, ieri alle 11,40, accompagnato dal vicario della diocesi d'Ogliastra, monsignor Piero Crobeddu, il vescovo Antonello Mura – a 31 giorni esatti dal suo ingresso in diocesi, iniziato proprio a Tortolì, lo scorso 27 aprile, con gli anziani della Rsa e poi con i giovani dell'Azione cattolica – è giunto nel piazzale dell'Iti, accolto da Murreli, da diversi docenti e personale Ata, oltre che dal nuovo sindaco Massimo Cannas, dal suo futuro vice Laura Pinna, e da altri neo consiglieri comunali di maggioranza. Il presule ha voluto stringere la mano a tutti, dicendo al dirigente scolastico di essere stato grato per l'invito ricevuto. Al suo ingresso nell'aula magna dell'Iti, gremita di studenti, soprattutto di allievi delle classi quarte e quinte, si è registrato un forte e lungo applauso. Dopo l’intervento del primo cittadino, il vescovo Mura ha detto: «Sono lieto di essere qui. La scuola è fatta per donarvi strumenti per pensare». E ha anche precisato che, la differenza, non è fra chi crede o meno «ma fra chi pensa e chi non lo fa». Ha poi ascoltato le domande dei docenti e degli studenti, rispondendo a tutte con grande chiarezza. (l.cu.)

In Primo Piano
Incidente

Scontro fra un’auto e un furgone all’ingresso di Sant’Antioco: muore un 50enne di Carbonia, grave l’altro conducente

Le nostre iniziative