Gioielli rubati, chiuso un Compro Oro

Il questore Colucci ha sospeso per 30 giorni la licenza di vendita a un’attività di via Carducci

NUORO. Trenta giorni di chiusura per un’attività di Compro Oro. Lo ha deciso il questore di Nuoro Massimo Alberto Colucci che ieri ha emanato un provvedimento di sospensione della licenza di commercio di oggetti preziosi.

Ieri il provvedimento è stato notificato al titolare dell’attività, Sandro Melis, dagli agenti della divisione di polizia amministrativa. Il Compro Oro si trova a Nuoro, in via Carducci, al civico 20.

Il titolare dell’attività, dopo la sospensione della licenza, dovrà chiudere i battenti per i prossimi 30 giorni. Dopo una lunga attività di indagine la polizia ha scoperto che il titolare del Compro Oro avrebbe, in più occasioni, acquistato da una persona, già autore di reati contro il patrimonio e quindi conosciuta alle forze dell’ordine, diversi gioielli e preziosi provenienti da furti in abitazione. Melis, consapevole di ciò, avrebbe fuso gli oggetti immediatamente, invece di aspettare dieci giorni dopo l’acquisto, violando così le prescrizioni imposte dalla licenza che vietano appunto qualsiasi attività di alterazione degli oggetti prima di dieci giorni dall’acquisto.

Non è la prima volta che il Compro Oro di via Carducci viene sottoposto a controlli. Già in altre occasioni gli agenti avevano rilevato diverse irregolarità. Poi la svolta, che ha portato a delineare un quadro indiziario più preciso a carico del titolare dell’attività. Sandro Melis, infatti, acquistava, sempre dalla stessa persona, già pregiudicata, diversi oggetti e monili preziosi che hanno portato il questore ad emanare il provvedimento di sospensione della licenza e questo anche al fine di evitare il protrarsi della condotta illegale.

Negli ultimi tempi si stanno facendo sempre più intensi i controlli della polizia nei confronti dei Compro Oro che, anche a Nuoro, sono sempre più diffusi.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes