Vini, tappa a Mamoiada dell’educational tour

Dopo Oliena anche il paese delle maschere ha accolto la stampa internazionale La due giorni in Barbagia è propedeutica all’evento Grenaches du monde 2017

MAMOIADA. Si è concluso ieri sera con la visita al museo delle Maschere la seconda giornata dell’educational tour con la stampa internazionale dedicato al vino Cannonau e iniziato mercoledì a Oliena.

Il tour organizzato dall'agenzia Laore su mandato dell’assessorato regionale dell'Agricoltura, proseguirà oggi in terra di Ogliastra con la visita a Jerzu.

La due giorni in Barbagia, terra per eccellenza del cannonanu era iniziata nel paese ai piedi del Corrasi. L’educational tour propedeutico all’edizione 2017 dell'evento Grenaches du monde che quest'anno si terrà in Sardegna, ha portato dieci giornalisti internazionali a conoscere alcune delle principali zone di produzione del vino sardo per eccellenza. A Oliena l’intensa giornata era cominciata nella sala convegni della cantina alla presenza del sindaco di casa Martino Salis e di Mamoiada Luciano Barone.

Presente anche una folta delegazione delle cantine del circondario, tra le quali la cantina di Dorgali, con il suo presidente Francesco Bacchitta, le cantine di Oliena, Orgosolo e Mamoiada.

Dopo i saluti delle autorità,la visita guidata alla cantina del Nepente. Il pranzo per gli ospiti invece si è tenuto nell'Agriturismo Camisadu. Nel pomeriggio, a cura dell’Agenzia Laore Sardegna presso la Cantina Sociale di Oliena, si è tenuta la presentazione dei territori del Cannonau e della Doc. Si è discusso di “L’importanza della vite selvatica in Sardegna”, a cura dell’agenzia Agris Sardegna alla quale ha fatto seguito un incontro dei produttori del Cannonau con i giornalisti, con la presentazione e degustazione vini.

Ieri tappa a Mamoiada per incontrare i produttori locali e degustare i vini delle varie cantine locali, Sedilesu, Puggioni , Monstisci, Bonamici. Oggi i giornalisti arrivati da Usa, Germania, Svezia, Regno Unito, Olanda, Belgio, Svizzera si traferiranno in Ogliastra.

Ecco il programma: durante la mattinata visita ai vigneti del territorio di Jerzu e dintorni, con successiva tappa alla Grotta Su Marmuri a Ulassai.

Nel pomeriggio visita alla Cantina Antichi Poderi di Jerzu. Seguirà un incontro dei produttori del Cannonau con i giornalisti con presentazione e degustazione dei vini. Si discuterà sul tema “Il vino Cannonau nell’alimentazione dei Centenari della Sardegna”, a cura di Luca Deiana dell’'Università di Sassari.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes